Carolina Kostner assolta per gli show di agosto, fascicolo chiuso

Finalmente una decisione saggia del Coni su Carolina Kostner. Nessun procedimento disciplinare nei confronti della pattinatrice che, tra il 12 e il 15 agosto, si è esibita in tre show sul ghiaccio a Corvara, Pinzolo e Asiago nonostante la squalifica di un anno e 4 mesi rimediata nel caso di doping dell’ex fidanzato Alex Schwazer.

La Procura antidoping del Coni, dopo gli accertamenti svolti, “comunica di aver disposto la chiusura del fascicolo, non ravvisando gli estremi per aprire un procedimento disciplinare per violazione delle Norme sportive antidoping”. Come dire? Meglio tardi, che mai. Carolina è stata già perseguitata abbastanza da norme assunte, nei confronti di una campionessa che non ha mai fatto ricorso al doping. Punita solo perché “ha coperto” l’allora fidanzato.

aaaacrolin

Le esibizioni di Ferragosto

E anche ad Asiago, come promesso, c’è andata. E con lei, ieri seria, quasi 3.000 spettatori ad ammirarla.

”Tre serate indimenticabili”, dice la Kostner chiudendo la serie di esibizioni con Asiago a Ferragosto, dopo Corvara e Pinzolo.

La pattinatrice – squalificata 16 mesi per la sua ‘complicità’ nel caso doping di Alex Schwazer – si è esibita sul ghiaccio davanti a 2.800 spettatori, tra i quali il sindaco Roberto Rigoni Stern e Andrea Gios, sindaco uscente del comune del vicentino e attuale presidente della Federazione sport del ghiaccio.

 

“Vi porterò nella mia valigia dei ricordi…”

”Nella valigia dei ricordi porterò con me i sorrisi e le emozioni di pattinare per la mia terra… Grazie per aver condiviso con me ogni attimo di questi giorni!”, posta sul suo profilo Facebook Carolina.

 

Ma il Coni apre un nuovo fascicolo

Per lei è però in arrivo oggi l’apertura di un nuovo fascicolo della procura antidoping del Coni, che verificherà eventuali violazioni del codice Wada.

Carolina rischia che la decorrenza della squalifica, cominciata a gennaio, riparta dalla data dell’eventuale ultima violazione del divieto di scendere in pista nell’ambito di “attività” organizzate da società sportive affiliate a “enti firmatari del codice Wada” Carolina non si ferma.

 

Sembrava aver rinunciato ad Asiago, ma poi…

Diversamente da come sembrava e stasera sarà in pista ad Asiago, il terzo dei suoi appuntamenti di questi giorni. Lo ha annunciato lei stessa sulla sua pagina Facebook.

Le polemiche scatenate dalle esibizioni di mercoledì a Corvara e di giovedì a Pinzolo avevano fatto ipotizzare che Carolina Kostner avrebbe rinunciato a partecipare allo spettacolo previsto per ferragosto ad Asiago. Ma la pattinatrice sembra smentire questa eventualità. Sulla sua pagina Facebook scrive infatti: “Ieri sera a Pinzolo serata magica. Grazie per il calore e l’affetto. Appuntamento domani ad Asiago”.

 

aaaacarolinarossa

Asiago: altra benzina sul fuoco

Sarebbe altro materiale per il fascicolo che lunedì prossimo la procura del Coni aprirà per verificare un’eventuale violazione del codice Wada da parte della Kostner.

A gennaio la pattinatrice è stata squalificata 16 mesi per la complicità nel tentativo di Alex Schwazer di evitare un controllo antidoping. Ora rischia che la decorrenza della squalifica riparta dalla data dell’ultima violazione del divieto di scendere in pista nell’ambito di “attività” organizzate da società sportive affiliate a “enti firmatari del codice Wada”.

 

Sembrava aver rinunciato all’esibizione di stasera, ma…

Carolina Kostner, in attesa di una decisione del Coni, ha deciso di non fermarsi. Aveva fatto credere che stasera, sabato 15 agosto, non sarebbe andata ad Asiago.  Ma poi ci ha ripensato,

Anche le Fiamme Azzurre, il gruppo sportivo di Carolina, hanno garantito “nella stessa gestione degli eventi non risultano coinvolti società o gruppi sportivi affiliati alle federazioni sportive nazionali riconosciute dal Coni”. La procura antidoping dovrà tenerrne conto. Resta il fatto che una squalifica così lunga (e che rischia di allungarsi ancora dopo le esibizioni dei giorni scorsi) appare a molti ingiustificata.

aaaghiaccio

Ieri sera ancora sul ghiaccio, ora il nuovo stop

Ieri sera è tornata di nuovo sul ghiaccio: dopo Corvara tocca a Pinzolo. Carolina Kostner è attesa stasera a una nuova esibizione: pattinerà in un palazzo dello sport “tutto esaurito” da tempo. Carolina è attesa in pista alle 21,15. Oggi  – come ampiamente previsto – la procura antidoping del Coni ha aperto un fascicolo per verificare un’eventuale violazione del codice Wada.

Eppure c’è chi sostiene – e sembra avere ragione – che in queste esibizioni di Carolina non c’è nulla di “sportivo”, perché abiti, mosse e programmi sono completamente diversi da quelli di una gara normale di pattinaggio su ghiaccio. Perché peeseguitarla fino a questo punto?

 

La sfida alla Wada e a una normativa miope

Carolina Kostner sfida alla normativa dell’agenzia antidoping mondiale (Wada): nonostante la squalifica di 16 mesi comminatale dal Tribunale nazionale del Coni, infatti, la pattinatrice azzurra ieri sera si è esibita a Corvara nell’ambito di una manifestazione organizzata da un’associazione sportiva, come mostra la foto presa da lontano che pubblichiamo qui sotto.

 

È tornata a esibirsi, nonostante la squalifica

Carolina Kostner dunque torna ad esibirsi sul ghiaccio. Annunciata come “special guest” a “Stars on Ice” a Corvara in Val Badia, a due passi dalla sua Val Gardena, l’azzurra si è esibita ieri sera (tutù rosso, due brani, contrassegnati da una caduta) scendendo in pista con tutti gli altri atleti, davanti a 1.500 persone.

La decisione di esibirsi a Corvara potrebbe comportare per la pattinatrice, squalificata 1 anno e 4 mesi per complicità nel caso di doping dell’ex fidanzato Alex Schwazer, problemi con la Wada e di conseguenza con la Procura antidoping del Coni.

 

“Ma è solo un’esibizione per turisti…”

L’Associazione turistica Corvara-Colfosco, organizzatrice dell’evento difende l’atleta: “La nostra associazione è di puro carattere turistico e non è affiliata ad alcuna società sportiva” chiarisce una nota precisando che anche “Shuffle Srl, agenzia di contatto per l’organizzazione dell’evento, non ha alcuna ragione sociale sportiva”.

Ma Carolina si esibisce anche stasera a Pinzolo

Ma Carolina Kostner ha in programma altre due esibizioni estive: a “Pinzolo on Ice”, stasera 13 agosto, e ad Asiago a Ferragosto. Del resto sono in molti a ritenere assolutamente sporpositata la squalifica della Kostner soltanto per “complicità” con il suo ex fidanzato.

Stamatina il Coni aprirà un nuovo fascicolo

Ma, a quanto apprende l’Agenzia Ansa in ambienti del Foro Italico, stamattina la Procura Antidoping del Coni aprirà come “atto dovuto” un fascicolo per “valutare le potenziali violazioni delle Norme Sportive Antidoping e dell’art. 10.12 del Codice Wada”.

In caso di accertata responsabilità, Carolina rischia che la sua squalifica di un anno e 4 mesi abbia decorrenza da stasera invece che dal gennaio scorso, quando è stata comminata. Kostner ha già un giudizio pendente davanti al Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna dove la Wada si è costituita in giudizio chiedendo un inasprimento della sanzione (in un range da due a quattro anni).

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto