Archivi tag: ventunenne

Uccise uno spazzino durante una corsa in auto, arrestato ventunenne

Uccise uno spazzino durante una corsa in auto, arrestato ventunenne

I carabinieri della Compagnia di Pozzuoli (Napoli) hanno arrestato per omicidio stradale C.D., un ventunenne che, gareggiando in auto con avversario un coetaneo, provocò, nella notte tra venerdì e sabato scorsi, un incidente costato la vita a un netturbino. Alla guida della 500 del nonno e con a bordo la sua ragazza, C.D. ingaggiò una

A Parma terribile violenza, 45 giorni di prognosi per una ventunenne

Avrebbero abusato di una ragazza di 21 anni per cinque ore, sottoponendola a violenze e sevizie e continuando, nel frattempo, ad assumere droga che alcuni spacciatori consegnavano direttamente a casa: di questo sono accusati Federico Pesci, parmigiano di 46 anni molto noto in città, e Wilson Ndu Anihem, nigeriano di 53 domiciliato nella città emiliana;

Montelupo: diciassettenne aggredita, ventunenne incastrato dalle telecamere

È stato arrestato grazie alle immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza e ad alcune tracce di dna, trovate sui vestiti e sotto le ascelle della vittima, Alessio Martini, il ventunenne fermato dalla polizia con l’accusa di aver aggredito una diciassettenne il 14 ottobre scorso nel parco dell’Ambrogiana di Montelupo Fiorentino (Firenze). Voleva portarle via il

Bimba uccisa in piscina: anche il padre torchiato dai carabinieri

Maria Ungureanu, la ragazzina di dieci anni trovata morta in una piscina in provincia di Benevento, è stata violentata ed è morta per asfissia da annegamento: questa, in sintesi, la conclusione dell’autopsia. Dai primi accertamenti del medico legale, inoltre, “sono stati rilevati dei graffi sulla schiena”. Lo ha detto Michele D’Occhio, avvocato della famiglia di

Sempre più giallo: non sapeva nuotare il ragazzo morto nella piscina di Demi Moore

Il giallo si infittisce. La polizia di Los Angelse ha aperto un’inchiesta e dalle prime ricostruzioni emerge un particolare inquietante: sembra che la vittima non sapesse nuotare e che sia morta annegata dopo essere scivolata in acqua. L’inchiesta, peraltro, conferma che al momento dell’incidente all’interno della proprietà ci sarebbero state cinque persone, tra cui uno

Cremona: uccide il figlio di 21 anni, ferisce la moglie e si suicida

Tragedia familiare stamattina in una villetta a Offanengo, in provincia di Cremona. Francesco Pea, 63 anni, ha sparato e ucciso il figlio Michael di 21 anni, poi ha ferito in modo grave la moglie, Fabiola Provana, di 49. Infine ha rivolto l’arma verso se stesso e si è ammazzato. Ignoto, finora, il movente del duplice

Alto