Archivi tag: trapianto

L’ultima pista di Niki Lauda, il pilota vissuto due volte

L’ultima pista di Niki Lauda, il pilota vissuto due volte

Se c’è qualcuno nella storia dello sport che è vissuto due volte, quello è Niki Lauda. Il pilota moderno, quello che vide infrangere il sogno del Mondiale nel gravissimo incidente sulla pista del Nürburgring il primo agosto 1976 e che rinacque quarantadue giorni dopo al volante della sua Ferrari al Gran Premio d’Italia. Ora Niki è

Un minuto di silenzio per Sara Anzanello, morta a 38 anni nonostante un trapianto

Costernazione per la morte, a 38 anni, di Sara Anzanello, tra le pallavoliste azzurre più apprezzate e vincenti degli ultimi 20 anni: con la maglia della nazionale aveva conquistato anche il mondiale del 2002. Tanti si successi di Sara: all’Agil Volley, poi Asystel, legò gran parte della sua carriera, conquistando una Coppa Italia, due Supercoppe Italiane,

Torino: un rene al posto della milza, la piccola del trapianto record comincia a bere

Un primo segnale positivo. Ha bevuto per la prima volta la bambina di 6 anni sulla quale, per la prima volta al mondo, è stato trapinatato un rene al posto della milza alle Molinette della Città della Salute di Torino. Una tecnica rivoluzionaria È stata utilizzata una tecnica, innovativa e rivoluzionaria, su una pazientei in

Primo trapianto di fegato in Italia da un donatore in arresto cardiaco

È accaduto all’ospedale Niguarda di Milano, che però ha operato in collaborazione con il Policlinico San Matteo di Pavia e il Centro nazionale trapianti: un uomo di 40 anni ha ricevuto un fegato nuovo “secondo una procedura mai utilizzata prima in Italia per questo tipo di organo”. Perché? Perché il donatore era in arresto cardiaco,

Alle Molinette il paziente parla al chirurgo del trapianto senza anestesia

Niente anestesia generale, ma una combinazione tra spinale ed epidurale, per il primo trapianto di rene avvenuto in Italia con paziente sveglio. È accaduto nei giorni scorsi a Torino, all’ospedale Molinette della Città della salute, e il paziente, nato a Napoli 38 anni fa, è affetto dalla sindrome di Alport, che porta al progressivo deficit

Alto