Archivi tag: ticket

Lazio: dal 1° gennaio importanti novità, niente più ticket su visite ed esami

Lazio: dal 1° gennaio importanti novità, niente più ticket su visite ed esami

Non si pagherà più il ticket regionale su prestazioni sanitarie specialistiche nel Lazio. L’annuncio lo dà il governatore Nicola Zingaretti (nella foto sotto) aggiungendo che la novità diventerà effettiva a partire dal 1° gennaio 2017. Esclusi dal pagamento dunque accertamenti come tac e risonanze magnetiche e anche le visite specialistiche ambulatoriali. “La giornata di oggi

Decreto taglia esami stop, niente ticket per epidurale e celiaci

Contestato, sospeso, ammorbidito. E infine, cancellato. Il Decreto appropriatezza – ma i più lo ricordano ormai come il “taglia-esami” –  non è più in vigore. I medici possono tornare a prescrivere in autonomia esami e accertamenti senza più l’obbligo di attenersi a rigide griglie. Possiamo quindi dire addio all’odioso ticket per l’esame del colesterolo, all’obbligo

Liste d’attesa e ticket: “Il 10% degli italiani rinuncia alle cure”

Un italiano su 10 rinuncia a curarsi per motivi economici, legati al costo dei ticket e alle lunghe liste di attesa. Lo denuncia il Rapporto 2015 dell’Osservatorio civico sul federalismo in sanità, curato da Cittadinanzattiva e dal Tribunale per i diritti del malato. Tra attese e rinunce Un cittadino su 4, fra gli oltre 26.000

Champions: Buffon ha dato i ticket omaggio a Ilaria e nessuno alla Seredova?

Il gossip post Champions League (e relativa finale dei bianconeri contro il Barcellona) è di Chi (rilanciato da Dagospia). A Berlino, per vedere Gigi Buffon impegnato con la Juventus nella finale poi persa 3-1, sono arrivati Alena Seredova, i due figli avuti col portierone azzurro e il fidanzato Alessandro Nasi. Secondo “Chi” il gruppo della

Buoni pasto, i supermercati dicono no: “Metteteli in busta paga”

Troppo onerosi. E i supermercati non li vogliono più. I buoni pasto, che oggi vengono utilizzati da circa 2 milioni di italiani, stanno mettendo in sempre maggiore difficoltà gli esercenti, che adesso minacciano di boicottarli. Al momento non è previsto nessun nuovo “sciopero dei buoni”, ma la Grande distribuzione sta cercando di puntare i riflettori

Alto