Archivi tag: suicida

Tipografo si suicida a Gorizia, volevano trasferirlo: stop a Repubblica e altri giornali

Tipografo si suicida a Gorizia, volevano trasferirlo: stop a Repubblica e altri giornali

Un tipografo, di 49 anni, si è tolto la vita, la notte scorsa, nello stabilimento del Centro Stampa di Gorizia dove si trovano le rotative che stampano Messaggero Veneto e Piccolo (Gruppo Gedi, quello di Repubblica). Lascia la moglie e una figlia di 11 anni. La scoperta è stata fatta dai colleghi, poco dopo le

Asia Argento dopo Bourdain a X Factor: “Sto sopravvivendo grazie a voi”

“Questi dovevano essere i tre giorni più difficili della mia vita, ma grazie a queste persone che sono qui accanto a me e grazie a voi sto sopravvivendo, veramente grazie”: Asia Argento, jeans e maglietta scuri senza un velo di trucco con la voce leggermente incrinata ma forte si alza in piedi per salutare il

Zini, calciatore di 25 anni, uccide l’ex fidanzata e si suicida

Prima ha convinto la sua ex fidanzata, Elisa Amato, una commessa di 30 anni, a salire in macchina, poi le ha sparato, infine Federico Zini, calciatore del Tuttocuoio, di 25 anni, si è ucciso. I corpi sono stati trovati ieri mattina, poco dopo le 9, in un parcheggio a San Miniato, nel Pisano, dove Federico

Giada suicida per la laurea inventata, il ricordo della cugina: “Eravamo in simbiosi”

“Luana e Giada. Sempre insieme. Due sorelle. Due amiche. Due cugine”. È il ricordo struggente affidato a Facebook da Luana De Filippo, la cugina di Giada, la ragazza che si è uccisa lanciandosi dal tetto dell’università a Napoli il giorno in cui avrebbe dovuto laurearsi, ma non aveva sostenuto gli esami. “Io e te. Così

Argentario, preparavano la festa per il 18° compleanno di Francesco

Stavano preparando la festa per il 18° compleanno di Francesco, il ragazzo assassinato nel sonno dlala mamma. Li avrebbe compiuti mercoledì prossimo. “Proprio ieri mattina siamo andati a comprargli il regalo – dice un parente ancora scosso, davanti alla casa della tragedia – Mentre noi eravamo nel negozio, era già tutto finito qui. È impossibile

Alto