Archivi tag: sisma

Irpinia, salernitano, Basilicata: 40 anni fa il sisma del disastro

Irpinia, salernitano, Basilicata: 40 anni fa il sisma del disastro

Paesi bellissimi e suggestivi rasi al suolo, una tragedia umana enorme segnata da quasi tremila morti, più di ottomila feriti e trecentimila senzatetto: sono passati quarant’anni da quel terribile terremoto di magnitudo 6.9 (decimo grado della scala Mercalli all’epicentro) che alle 19.34 del 23 novembre 1980 colpì la Campania e la Basilicata, lasciandole profondamente martoriate,

Sisma Egeo, sale a 100 il numero delle vittime

Sono salite a 100 le vittime del terremoto di magnitudo 7 registrato venerdì scorso nel mar Egeo, che ha colpito la Turchia occidentale. Lo hanno reso noto oggi le autorità turche. I feriti sono 994, di cui 147 si trovano ancora in ospedale. Salvataggio tra le macerie Nuovo sorprendente salvataggio in Turchia dalle macerie del

Terremoto da 3.9 e sequenza sismica sulla costa occidentale della Calabria

Una sequenza sismica è in corso dall’1,47 della notte scorsa sulla costa occidentale della Calabria, davanti alle province di Cosenza e Catanzaro. Si sono registrati finora oltre 10 terremoti, il più forte dei quali di magnitudo 3.9 all’1,52 con epicentro a 7 km da Nocera Terinese (Catanzaro) e Serra d’Aiello (Cosenza) e ipocentro a 33

Stuzzicadenti Samurai: morto il patron Enzo Lotti, ha costruito un colosso mondiale

Mantova ha dato l’addio a Enzo Lotti, 87 anni, capitano d’impresa morto a Borgo Trento dopo una breve malattia. Lotti era il patron della Sis che ha distribuito stuzzicadenti Samurai in tutto il mondo. Enzo Lotti ha aperto l’azienda nel dopoguerra insieme al fratello Giovanni. Nel 1965 l’azienda iniziò la vendita di stuzzicadenti fabbricati con

Terremoto di 6.8 al largo della Grecia, allarme tsunami anche nel Sud Italia

Una scossa di terremoto di magnitudo 6.8 è stata registrata dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia sulla costa occidentale del Peloponneso, in Grecia. Il sisma, registrato alle 0,54 ad una profondità di 10 km, è stato avvertito anche nella provincia di Ragusa. Molte le chiamate di cittadini impauriti, in particolare residenti nei piani alti degli

Alto