Archivi tag: risarcimenti

Lactalis: pronta una mega causa per il latte in polvere e i cereali alla salmonella

Lactalis: pronta una mega causa per il latte in polvere e i cereali alla salmonella

Problemi anche in Italia con il latte in polvere prodotto dal grande gruppo Lactalis (al quale appartiene anche la Parmalat, che comunque non c’entra nulla con questa vicenda della salmonella). Dopo che in Francia 35 neonati si sono ammalati di salmonella per aver consumato latte in polvere contaminato fabbricato nello stabilimento di Craon, due casi

Assicurazioni e bollette: l’Antitrust a caccia di contratti scorretti

Nel mirino ci sono contratti che abbinano polizze assicurative e fornitura di energia elettrica, gas o acqua e, prendendo in considerazione 20 pacchetti offerti da 13 compagnie di assicurazione e 19 operatori dei settori energetico e idrico, l’Antitrust, l’Aeegsi (l’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico) e l’Ivass (l’Istituto per la vigilanza

Autovelox, la Consulta: “Multe nulle se non è revisionato”, ora i risarcimenti?

Gli apparecchi per l’accertamento dei limiti di velocità, come gli autovelox, vanno sottoposti a periodiche verifiche. Parola della Corte Costituzionale che ha bocciato una norma del nuovo codice della strada. Questa decisione, secondo le associazioni dei consumatori, prime tra tutte Federconsumatori e Adusbef, spiana la strada ai risarcimenti per i cittadini.     Un dubbio sollevato

L’Unità: 400 mila euro da risarcire, pignorata casa all’ex direttrice De Gregorio

Più di 400 mila euro da risarcire e nessun editore che vi faccia fronte. Così i giornalisti del quotidiano l’Unità, non più in edicola dal 31 luglio 2014, e l’ex direttrice Concita De Gregorio, alla guida del giornale dal 2008 al 2011, sono chiamati a far fronte alle richieste economiche, trasformate in ingiunzioni di pagamento

Germanwings: risarcimenti alle vittime fino a 350 milioni

All’orizzonte di Germanwings e quindi di Lufthansa si profila un risarcimento danni per “responsabilità illimitata”. Dopo il crash di martedì scorso provocato dal copilota Andreas Lubitz e costato la vita ad altre 149 persone, si cerca di capire cosa rischia la compagnia aerea a causa del gesto del suo dipendente e se potrà sopravvivere all’ondata

Alto