Archivi tag: rapido 904

Strage del Rapido 904: nuove audizioni, a settembre la sentenza su Riina

Strage del Rapido 904: nuove audizioni, a settembre la sentenza su Riina

Niente sentenza. Ma una decisa riapertura del dibattimento per Salvatore Riina, accusato di essere il mandante e il “determinatore” della strage sul rapido 904 Napoli Milano del 23 dicembre 1984, in cui persero la vita 17 persone e oltre 200 rimasero ferite. In primo grado Riina era stato assolto per contraddizioni nelle prove. Saranno riascoltati

31 anni dopo la strage di Natale, Rosaria: “Devo ricordare”

“L’assoluzione di Totò Riina? Leggeremo le motivazioni della sentenza, noi non abbiamo mai cercato un colpevole, ma il colpevole”. E la ricerca, quando si sale ai piani alti di una strategia eversiva non è mai semplice, nemmeno dopo 31 anni, nemmeno a tanta distanza da quel 23 dicembre 1984. Se si sapesse, al di là

Strage del 904, la sentenza: non fu solo mafia, Pippo Calò al centro delle trame

Il dubbio che ha portato all’assoluzione di Totò Riina ai sensi, come si dice in termini tecnici, dell’articolo 530 comma secondo (la vecchia insufficienza di prove), permane: non c’è la prova provata che il boss dei corleonesi sia il mandante della strage di Natale, quella che fece 16 morti e 260 feriti con la bomba

Strage del rapido 904: assolto Totò Riina, l’accusa aveva chiesto l’ergastolo

Assolto. Toto Riina, il boss dei corleonesi in carcere dal 1993, non è il mandante della bomba esplosa sul Rapido 904 il 23 dicembre 1984 e ricordata come la strage di Natale. O meglio, in base all’articolo del codice di procedura penale richiamato, il 530 comma secondo, non ci sono abbastanza elementi che lo accertino

Alto