Archivi tag: Premium

Accordo Sky-Mediaset: +6,2% in Borsa per il Biscione, ecco cosa cambia

Accordo Sky-Mediaset: +6,2% in Borsa per il Biscione, ecco cosa cambia

A novità clamorosa nel mondo delle pay tv si aggiunge il successo in borsa. Si tratta dell’accordo tra Sky Italia e Mediaset: Premium sarà presente con i suoi canali del cinema e delle serie tv – la sua offerta migliore in attesa che si definiscano i diritti sulla serie A – nel bouquet satellitare del

Mediaset vuol fare causa a Vivendi per la rottura

Reazione decisa di Mediaset alla rottura dei patti da parte dei francesi di Vivendi. Il consiglio di amministrazione di Mediaset ha respinto la nuova proposta di Vivendi sulla vicenda Premium e ha dato mandato agli amministratori di “adottare tutte le opportune azioni finalizzate a ottenere l’adempimento del contratto da parte di Vivendi e, in caso

Telepass: raddoppiano i canoni e Federconsumatori si rivolge all’Antitrust

Novità (e rincari) in vista per chi ha un contratto Telepass Premium e Premium extra, che saranno di fatto equiparati, ma costi in lievitazione anche per altri canoni. Per il primo, infatti, l’abbonamento mensile passa dagli attuali 0,78 euro a 1,5 euro, ma con un’estensione di servizi, che comprenderà il soccorso stradale sulle strade ordinarie

Mediaset torna sul satellite con i canali Premium e con un nuovo decoder

All’inizio ci fu la decisione di abbandonare il satellite perché Sky non riconosceva alcun introito a Mediaset. Ma una volta presa la decisione, definita una “cazzata” pure da un fedelissimo come Antonio Ricci, le reti del Biscione hanno pagato lo scotto in termini di ascolti e ora arriva il dietrofront, almeno parziale, con il ritorno

Servizi Premium: multa Antitrust a Telecom, Wind, Vodafone e H3G

Una pesante multa per un totale di un milione e 733.000 euro è stata inviata dall’Antitrust ai quattro più importanti operatori telefonici: Telecom (583.000), Wind (350.000), Vodafone (400.000) e H3G (400.000). Le società – secondo l’Autorità – “non hanno ottemperato ai provvedimenti del 13 gennaio scorso, continuando a non acquisire un consenso pienamente consapevole del

Alto