Archivi tag: polizia postale

Truffe online: attenzione alle finte fatture elettroniche, in realtà sono virus

Truffe online: attenzione alle finte fatture elettroniche, in realtà sono virus

Le fatture elettroniche ci sono già da un po’ e aumentano le truffe online relative. Sta colpendo un po’ tutta Italia il raggiro che nelle ultime settimane ha messo in allarme cittadini e professionisti. Tutto inizia da una semplice mail, costruita in modo che sembri quella di una vera fattura elettronica, con tanto di numero

Asti sex extortion: pubblica in rete un video hard di un’amica e poi pretende soldi (video)

La polizia postale di Asti, supportata dal compartimento di Torino, ha denunciato un pregiudicato di 28 anni per “sex extortion”: l’accusa è di aver sottratto dallo smartphone di una trentenne un video hard che poi ha pubblicato in rete chiedendo denaro perché fosse cancellato. A far scattare l’allarme della donna che aveva registrato un’impennata di

Case vacanze: truffati online almeno 600 turisti, 22 denunce per gli alloggi fantasma

Una banda dedita alle truffe online di case-vacanza è stata sgominata dalla polizia di Stato, che ha denunciato 22 persone. Gli indagati avevano messo in piedi un articolato sistema di raggiri per affittare appartamenti inesistenti, o di cui non avevano la disponibilità, affittandoli persino a più famiglie contemporaneamente. I casi accertati sono 254, ma potrebbero

Ray Ban a 19,99 euro su Facebook: non è beneficenza, ma una truffa online

Attenzione se avete un profilo Facebook e vi arriva la richiesta di partecipare a un evento di beneficenza. Quale? Quello che vi promette di poter acquistare occhiali da sole Ray Ban a 19,99 euro, metà dei quali saranno devoluti a bambini poveri. L’allerta arriva da Altroconsumo che, raccogliendo l’avvertimento della polizia postale, sottolinea come la

Unione nazionale consumatori Piemonte: “Attenzione alle finte mail di Equitalia”

Attenzione alle mail truffa che usano illegalmente il nome di Equitalia. È l’allerta lanciata da Patrizia Polliotto, fondatrice e presidentessa del comitato regionale del Piemonte dell’Unione nazionale consumatori, che aggiunge: “Dal Veneto al Piemonte, ma anche in tutta Italia, dilagano”. Si tratta di “messaggi di posta elettronica fraudolenti che invitano gli utenti raggiunti sui propri

Alto