Archivi tag: polemiche

Nomine: conferme all’Enel, all’Eni e alle Poste, polemiche tra i 5 Stelle

Nomine: conferme all’Enel, all’Eni e alle Poste, polemiche tra i 5 Stelle

Varate le nomine dei grandi enti. Il ministero dell’Economia conferma per Francesco Starace come amministratore delegato dell’Enel, Claudio Descalzi (nella foto) all’Eni, Alessandro Profumo in Leonardo, e Matteo Del Fante in Poste. Per quanto riguarda i presidenti, all’Enel in arrivo Michele Crisostomo; Luisa Calvosa all’Eni; Luciano Carta in Leonardo. Confermata Maria Bianca Farina alle Poste.

Da oggi in distribuzione 2 milioni di mascherine, Boccia: “Tutti con la Lombardia”

“Lunedì avvieremo la distribuzione di mascherine, 2 milioni in tutta Italia di tutti i tipi. Sono numeri importanti ma insufficienti, il bisogno è decuplicato. Abbiamo nicchie di mercato qualcuno le produce in Lombardia e nella bergamasca, abbiamo forniture da lì, mancano produttori delle mascherine più evolute. Dobbiamo favorire una maggiore produzione interna”: lo ha detto

“Balotelli? Lavora per schiarirsi”, battuta infelice di Cellino

Cosa succede con Balotelli? La risposta del presidente del Brescia, Massimo Cellino, ai cronisti, a margine dell’assemblea di Lega Serie A, stupefacente: “Che è nero, sta lavorando per schiarirsi ma ha tante difficoltà”. “L’ho preso – ha detto ancora Cellino – perché poteva essere un valore aggiunto, ma deve dare risposte sul campo, non sui social, la

In sala da oggi, a 27 anni da Capaci: bufera sul film con Favino-Buscetta (video)

Botta e risposta su Instagram tra Giovanni Montinaro e Pierfrancesco Favino che interpreta il boss pentito Tommaso Buscetta nel “Il traditore” di Marco Bellocchio. Montinaro, figlio di Antonio, caposcorta di Giovanni Falcone morto con il giudice a Capaci, non ha affatto apprezzato la scelta di far uscire il film di Bellocchio, unico italiano in concorso

“Profonda irritazione” in Rai per il servizio della Tgr su Predappio e Mussolini

Il servizio della TgR Emilia Romagna sulla manifestazione di Predappio per l’anniversario della morte di Mussolini ha suscitato – a quanto apprende e rilancia l’Agenzia Ansa – “profonda irritazione” nell’ad della Rai, Fabrizio Salini (nella foto), che ha chiesto al direttore della TgR, Alessandro Casarini, un’accurata relazione su tempi e sulle modalità di realizzazione del

Roberto Battiston via dall’Asi, polemiche nel governo: “Noi M5S tenuti all’oscuro”

Nel governo è polemica per la rimozione di Roberto Battiston dalla presidenza dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi). È contrario il viceministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti (nella foto sotto), che si scaglia contro il ministro Marco Bussetti. “Ho appreso anche io questa notizia dai social network stamattina”, ha affermato. “Non sarebbe male se decisioni che attengono allo sviluppo

Venezia75: i padoni dei cinema italiani contro Netflix dopo la vittoria di “Roma”

Il cinema italiano esce senza premi da Venezia 75. Oltre 20 film nella selezione, di cui tre in gara per il Leone d’oro -Capri Revolution di Martone, Che fare quando il mondo è in fiamme? di Minervini, Suspiria di Guadagnino – e un palmares in bianco. Il Leone d’oro per il miglior film va a: Roma di Alfonso Cuarón (Messico). Roma prodotto

Alto