Archivi tag: pistola

Carmagnola (Torino): pensionato spara a una donna di 68 anni e poi si suicida

Carmagnola (Torino): pensionato spara a una donna di 68 anni e poi si suicida

Tragedia in mattinata a Carmagnola, nel torinese. Un uomo ha ucciso una donna, poi è scappato e si è sparato uccidendosi. Sul posto i carabinieri per ricostruire la dinamica dell’accaduto. Dalle prime informazioni, l’omicida sarebbe un 71enne pensionato residente a Bagnolo Piemonte, nel cuneese. Avrebbe ucciso con un colpo di pistola la donna, di 68

Roma, stacca la corrente al vicino per farlo uscire e gli spara: ferito a una spalla

Un uomo di 59 anni, questa notte nel quartiere San Lorenzo a Roma, ha sparato alcuni colpi di pistola contro il vicino di casa colpendolo a una spalla. Dai primi accertamenti lo sparatore, intervenendo sui contatori, avrebbe staccato l’energia elettrica a casa della vittima per indurla a uscire dal proprio appartamento. L’uomo ferito è stato

Vigevano: finanziere uccide la moglie davanti alla figlia di 11 anni e si suicida

A Vigevano, in provincia di Pavia, l’omicidio-suicidio verso le 23 di mercoledì 1° maggio davanti all’abitazione di via Ivrea. Alla scena ha assistito la figlia undicenne. A uccidere è stato un militare della guardia di finanza di 55 anni e dalle prime informazioni sembra che l’uomo, in servizio alla compagnia di Corsico, abbia agito mosso

Catenanuova (Enna): dà appuntamento alla ex e la uccide con due colpi al petto

Femminicidio a Catenanuova, nell’Ennese, dove un uomo di 51 anni ha ucciso l’ex moglie con due colpi di pistola al petto. L’uomo, Filippo Marraro, titolare di un autolavaggio, si è poi costituito presso la caserma dei carabinieri. La vittima si chiamava Loredana Calì e aveva 43 anni. Era impiegata in uno studio. Non accettava la

Pavia: una ragazza di 16 anni si suicida con una pistola che avevano in casa

Una ragazza di 16 anni si è suicidata nella sua abitazione di Tromello, un comune in provincia di Pavia. La minorenne si è tolta la vita sparandosi con una pistola presente in casa: l’arma era stata regolarmente denunciata. Al momento del fatto, la giovane era da sola nell’abitazione. Non si conoscono le motivazioni del suicidio.

“Ma cosa ho combinato?”: confessa l’assassino della nigeriana Onane

“L’ho uccisa qui nella mia camera all’hotel Daina. Venite subito”. L’assassino era al telefono e i militari dell’Arma di Dalmine e Treviglio hanno raggiunto subito l’albergo di Dalmine. Durante l’interrogatorio l’uomo, Maurizio Vitali di 62 anni, è scoppiato più volte in lacrime, mostrando di non rendersi bene conto del delitto esguito con un colpo di

Cervino (Caserta): uccisa da un colpo in bocca, un uomo l’aveva minacciata

Il cadavere di una donna, Juliya Jaksic, 38 anni, del Montenegro, è stato trovato con una ferita alla testa è stato trovato nella serata di ieri, lunedì 30 ottobre, in un’abitazione di Cervino, nel Casertano. Il corpo, in avanzato stato di decomposizione, era riverso a terra nel bagno, addosso ancora i vestiti, ma nessun documento.

Alto