Archivi tag: peperoncino

Peperoncino nel piatto 4 volte la settimana riduce il rischio ictus e infarto

Peperoncino nel piatto 4 volte la settimana riduce il rischio ictus e infarto

Usare abitualmente il peperoncino in cucina (circa 4 volte a settimana) riduce il rischio di morte per infarto del 40% e per ictus di oltre il 60%. Inoltre riduce del 23% il rischio di morte per qualunque causa rispetto a chi non ne fa uso abitualmente. Lo suggerisce uno studio pubblicato sul Journal of the

Caffè, vino rosso, cioccolato e pasta: ecco la lista dei cibi amici del cuore

Pasta, peperoncino, cioccolato fondente e caffè: sono i cibi che compongono l’alimentazione amica del cuore. Promossi a pieni voti la dieta mediterranea, le spezie, i carboidrati integrali. A fare il punto sulla dieta salva-cuore il congresso Platform of laboratories for advanced in cardiac experience (Place) che si è tenuto a Roma e a cui hanno

Frammenti di vetro nei sughi aglio, olio e peperoncino Fini: tre lotti ritirati dalla vendita

Potrebbero contenere frammenti di vetro. Il richiamo dal commercio del ministero della Salute riguarda i sughi aglio, olio e peperoncino Eccellenze d’Italia e Conserve della Nonna, prodotti entrambi dal Gruppo Fini di Ravarino (Modena). Questi i lotti di produzione: per il primo sono LA277 e LA278 mentre per il secondo LA277 (per tutti la scadenza

Il peperoncino piccante allunga la vita: difende da ictus e problemi cardiaci

Saranno contenti i fondatori dell’Accademia italiana del peperoncino, nata ormai da diversi anni in Calabria e gli amanti dei cibi piccanti: mangiare il peperoncino rosso piccante riduce la mortalità del 13%, in particolare quella dovuta alle malattie cardiache e all’ictus. È la conclusione di uno studio dell’università del Vermont, pubblicato sulla rivista Plos One. Uno

Un’orchestra al peperoncino (video)

Il direttore d’orchestra si chiama Chili Klaus (e, guarda caso, il Chili è un peperoncino piccantissimo). L’orchestra che vedete è quella Nazionale Danese da Camera, che suona Tango Jalousie dopo che gli orchestrali avevano mangiato alcuni peperoncini molto forti. E,infatti, si vedono facce decisamente rosse. Sfortunatamente l’orchestra olandese chiuderà alla fine del 2014. Ma per

Alto