Archivi tag: omicidio colposo

“Il cuore trapiantato era idoneo”, aperta un’inchiesta a Roma

“Il cuore trapiantato era idoneo”, aperta un’inchiesta a Roma

Non è vero che il cuore trapiantato al San Camillo di Roma che ha subito smesso di funzionare fosse “avariato”. “Dalla coronarografia era risultato normale, cioè nelle condizioni di essere trapiantato”, ha spiegato ieri il direttore del Centro Nazionale trapianti (Cnt) Alessandro Nanni Costa. E si è portati a credergli, visto il rigore con cui

Torino: dopo la morte di Erika si indaga per omicidio colposo

È morta alle 21.56 di ieri sera Erika Pioletti, la donna di 38 anni di Domodossola (Verbania) ricoverata all’ospedale San Giovanni Bosco di Torino dallo scorso 3 giugno, quando è stata colta da un infarto da schiacciamento nella calca di piazza San Carlo, dove è stata travolta dalle persone in preda al panico. Erika si

Roma: uccise l’ex moglie, condannato a 5 anni per omicidio colposo, è già fuori

Da omicidio volontario a omicidio colposo. Grazie alla derubricazione del reato per cui era stato mandato a processo (e all’assoluzione dall’accusa di cessione di sostanze stupefacenti), Alessandro Popeo, la guardia giurata che nel settembre 2014 aveva ucciso a Roma l’ex moglie Natascia Meatta (nella foto sopra insieme), è stato condannato a 5 anni di reclusione

Catania, neonata morta: 6 avvisi di fine indagine a medici e un infermiere

La procura di Catania ha chiuso le indagini sulla piccola Nicole Di Pietro, deceduta dopo la nascita nella clinica Gibiino. Sono 6 le persone alle quali è stato notificato il provvedimento: la ginecologa Maria Ausilia Palermo, il neonatologo Antonio Di Pasquale e l’anestesista Giovanni Gibiino, indagati per omicidio colposo, l’ostetrica Valentina Spanò per false attestazioni,

Inchiesta superfarmaco per epatite C: in India costa 1 euro, in Italia 45 mila

Prime novità dall’inchiesta aperta a Torino dal pm Raffaele Guariniello (nella foto sopra) a proposto del farmaco supercostoso per combattere l’epatite C. Quelle appena giunte riguardano il prezzo con cui il medicinale viene commercializzato all’estero. In particolare, lo sguardo degli inquirenti piemontesi di rivolge all’India, dove una pillola viene venduta a un euro. Un costo

Alto