Archivi tag: olio d’oliva

Olio d’oliva, pesce e soia: così il cibo si trasforma in elisir di lunga vita

Olio d’oliva, pesce e soia: così il cibo si trasforma in elisir di lunga vita

Elevate quantità di oli vegetali come quello d’oliva, di semi (di lino, girasole), frutta secca, pesci come il salmone, soia e altri alimenti ricchi di grassi insaturi per favorire la longevità. Lo suggerisce una ricerca statunitense senza precedenti per ampiezza e durata pubblicata sulla rivista Jama Internal Medicine. Favorire i grassi insaturi buoni La raccomandazione,

Il caldo si combatte a tavola: olio, carni bianche e verdure ricche di sali minerali

L’olio extravergine, abbinato a verdura, carni bianche o carboidrati, è ottimo per aiutare l’organismo a resistere al grande caldo e recuperare energie. E visto che ai carboidrati è bene non rinunciare, sì alla merenda con pane e olio. La conferma viene dagli esperti dell’Harvard School of Public Health, una delle massime autorità in materia nutrizionale,

Dazi Usa: nel mirino di Trump ci sono pecorino italiano, prosecco e olio d’oliva

Ci sono il pecorino e altri formaggi come emmental, cheddar, ma anche yogurt, burro, vini frizzanti come il prosecco e non, agrumi, olio d’oliva, marmellata nella lista preliminare dei prodotti europei ed italiani a cui l’amministrazione Trump potrebbe applicare dazi in risposta agli aiuti ad Airbus. È quanto emerge dalla documentazione resa nota dall’amministrazione Usa.

Forno in acciaio macchiato: si pulisce in modo semplice, basta l’olio d’oliva

Macchie e impronte sul forno in acciaio? Anche in questo caso esiste un rimedio naturale che consente di rimuoverle senza usare prodotti chimici: è l’olio d’oliva con cui si imbeve un panno che poi si passa sul forno. Non occorre fare altro, nemmeno ripassare con l’acqua, è sufficiente per completare l’opera prendere un altro panno

Olio d’oliva, crolla la produzione: -62% e volano i prezzi, oltre 6 euro al chilo

Per il settore dell’olio di oliva, la campagna 2016-2017 si archivia come la peggiore degli ultimi decenni. Secondo la stima Ismea su dati Agea, la produzione si è attestata a 182 mila tonnellate, con un calo del 62% rispetto all’annata precedente. Crollati i prezzi Un dato ben peggiore – sottolinea Ismea – delle già basse

Olio d’oliva: vola la domanda mondiale, in 25 anni la crescita è del 73%

Negli ultimi 25 anni i consumi di olio d’oliva nel mondo hanno registrato un balzo del 73%, che ha cambiato la dieta dei cittadini in molti Paesi. È quanto emerge dallo studio Coldiretti presentato in occasione della celebrazione della giornata mondiale dell’olio di oliva indetta dal Consiglio oleicolo internazionale (Coi). Una tendenza positiva che ha

Olio d’oliva: crolla il made in Italy, -38% in un anno e i prezzi salgono del 14%

Produzione nazionale giù del 38%. L’allarme di Coldiretti in tema olio di oliva spiega che i chili, secondo i dati Ismea-Unaprol, toccano la quota minima di 298 milioni di chili con una ripercussione sui prezzi al consumo che rispetto all’inizio dell’anno sono cresciuti del 14%. L’Italia, insomma, è in crisi e fa meglio solo della

Diabete: si combatte con extravergine, pesce e fibre, no all’olio di palma

Promossi olio di oliva, in particolare quello extravergine, pesce, legumi e fibre. Bocciati burro, troppa carne rossa e, “accusato” di essere un fattore di rischio per l’insorgenza della malattia, olio di palma. Contro il diabete vince dunque la “dieta del contadino”, ovvero la dieta mediterranea. A confermarlo uno studio italiano presentato al congresso dell’Associazione europea

Alto