Archivi tag: nuovo

Giovedì esce “Made in Italy” di Ligabue con Accorsi e Kasia Smutniak (trailer)

Giovedì esce “Made in Italy” di Ligabue con Accorsi e Kasia Smutniak (trailer)

A 20 anni dal debutto con Radiofreccia, al quale seguì nel 2002 Da Zero a Dieci, Luciano Ligabue è tornato dietro la macchina da presa con “Made in Italy”. “Questo film nasce da un progetto ‘balordo’: il concept album – anacronistico fare un concept negli anni Duemila – che porta lo stesso nome è uscito

Statali via libera del Cdm, a febbraio gli arretrati: da 370 a 720 euro

Alla fine il governo ce l’ha fatta. Oggi il consiglio dei ministri ratificherà l’accordo sull’aumento medio di 85 euro per 270.000 dipendenti pubblici, quelli che lavorano nei ministeri, nel parastato, nelle agenzie fiscali, firmato dai sindacati e dall’Aran alla vigilia di Natale. La notizia più importante è che l’accelerata permetterà di pagare gli aumenti nelle

“D’amore d’autore”: ecco il 40° Cd di Gianni Morandi (con Ligabue, Levante, Elisa)

Da oggi è in vednita il nuovo album di inediti per Gianni Morandi, che raggiunge così quota quaranta lavori da studio dati alle stampe nel corso della sua carriera. Ieri sera il cantante ha presentato un’anticipazione a X Factor, dove è stato anche un giurato aggiunto, salvando Rita, una delle finaliste. Il titolo dell’album è

Spesometro sempre in tilt, nuovo rinvio per le fatture al 16 ottobre

Ancora difficiltà nel dialogo on line con l’Agenzia delle Entrate. Arriva una nuova proroga per il cosiddetto ”spesometro”, dovuta al pessimo funzionamento del sito per effettuare le operazioni on line. ”Viene posticipato al 16 ottobre 2017 – è scritto in una nota del ministero dell’Economia – il termine per effettuare la comunicazione all’Agenzia delle Entrate

Theresa May: “Obbiettivo mancato”, ma forma il nuovo governo

Dopo essere andata dalla Regina per ammettere la sconfitta,Theresa May riconosce anche alla Bbc di non aver raggiunto l’obiettivo nel voto britannico. Puntavo “a una maggioranza più ampia e il risultato non è stato ottenuto”, afferma la premier, dichiarandosi “dispiaciuta” verso “i candidati, i deputati uscenti e i sottosegretari” non rieletti che “non meritavano di

Alto