Archivi tag: minacce

Brescia: pacco bomba al presidente dei Confindustria, messo sotto scorta

Brescia: pacco bomba al presidente dei Confindustria, messo sotto scorta

Un pacco di colore rosso contenente polvere da sparo e un detonatore è stato recapitato alla sede della Feralpi Group, a Lonato (Brescia), con destinatario il presidente degli industriali bresciani Giuseppe Pasini. Il pacco intercettato è stato subito consegnato agli agenti della Digos che hanno provveduto a informare la procura di Brescia. Già indagini per

Massimo Giletti sotto scorta per le minacce del boss Filippo Graviano

Massimo Giletti, il popolare conduttore tv, vive sotto scorta. La notizia, lanciata dal sito Antimafia Duemila e rimbalzata in rete, è stata confermata dallo stesso giornalista, conduttore di Non è l’Arena su La7, al sito del Corriere della Sera: “Sono molto dispiaciuto e non posso dire molto. È obbligatorio, non posso sottrarmi”.   Le minacce

Minacce al governatore Fontana: la prefettura gli assegna la scorta

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, da due giorni è sotto scorta. Lo riporta oggi il quotidiano La Stampa. La misura è stata decisa dalla prefettura di Varese dopo che “il clima intorno al governatore lombardo si è fatto incandescente” con due murales, a Milano. Assegnato un agente Qui il governatore lombardo viene apostrofato

Brindisi, non accetta la separazione: trascina in strada la ex e la sequestra

Non accettava la fine della relazione con la ex e, aiutato dal fratello, l’ha sequestrata, trascinata per 200 metri e caricata con la forza su un’auto a pochi metri della scuola dove la donna aveva accompagnato la figlioletta di nove anni. È accaduto a Oria (Brindisi) e i carabinieri della stazione locale hanno arrestato due

Picchiato a 14 anni per fargli lasciare la fidanzata: tra i bulli anche tredicenni

Un ragazzo di 14 anni è stato fermato per strada, circondato e picchiato da 6 o 7 ragazzi per convincerlo a lasciare la sua fidanzata. L’aggressione è avvenuta in centro a Lucca. La denuncia è stata presentata dalla madre della vittima ai carabinieri. A far scattare il pestaggio sarebbe stato un branco di ragazzi di

Alto