Archivi tag: Juve

Inizia il campionato: la Juve alle 18 a Parma senza Sarri, il Napoli alle 20,45 a Firenze

Inizia il campionato: la Juve alle 18 a Parma senza Sarri, il Napoli alle 20,45 a Firenze

Inizia oggi il nuovo campionato di Serie A. Lo aprono, alle ore 18, Parma e Juventus con i bianconeri che si presentano senza Maurizio Sarri in panchina. Il loro nuovo allenatore sta affrontando, infatti, una brutta polmonite. In panchina andrà il suo vice, Martusciello. Il Napoli, invece, fa il suo esordio alle 20,45 a Firenze.

Allegri lascia la Juventus, è ufficiale

Max Allegri l’anno prossimo non sarà l’allenatore della Juventus,m dopo 5 scudetti vinti sulla panchina bianconera. Non la trovato l’accordo con Andrea Agnelli. Domani alle 14 precvista una conferenza stampa dell’allenatore e del presidente del club. La notizia è stata data dal sito della Juventus, senza nessun altro dettaglio. Si sa solo che non sono

Champions: Napoli-Besiktas soltanto in pay tv (Premium Sport, 20,45)

Champions: dopo la vittoria della Juve ieri a Lione, stasera tocca al Napoli affrontare nello stadio di casa i turchi del Besiktas. Gli azzurri di Sarri (nella foto grande) finora nel girone hanno giocato due partite con due vittorie e sono quindi a 6 punti a punteggio pieno. I turchi, invece, hanno pareggiato due volte

Roma e Napoli quinta vittoria consecutiva, clamoroso: la Juve perde col Sassuolo

Mentre il Bologna esonera Delio Rossi, all’ottava sconfitta in dieci partite e chiama in panchiana Roberto Donadoni, la Roma batte l’Udinese 3-1 e torna prime. Ma la sorpresa è il tonfo della Juve a Reggio Emilia, seguito da forti polemiche nello spogliatoio bianconero, dal quale è uscito in Buffon ancora più inferocito di Alelgri. La

Bologna: Gazzoni chiede 113 milioni di danni a Juve e Fiorentina per Calciopoli

“La cifra complessiva è di 113 milioni e 628 mila euro”. L’ex proprietario del Bologna, Giuseppe Gazzoni Frascara, quantifica così la sua richiesta danni subiti da Calciopoli nei confronti di due club, Juventus e Fiorentina e di una serie di persone fisiche: Luciano Moggi e Antonio Giraudo, all’epoca dirigneti del club bianconero, dei fratelli Della

Alto