Archivi tag: gelosia

Uccise la moglie, assolto per “delirio di gelosia”, protesta di donne al tribunale di Brescia

Uccise la moglie, assolto per “delirio di gelosia”, protesta di donne al tribunale di Brescia

Manifestazione di un gruppo di donne questa mattina fuori dal palazzo di giustizia a Brescia per contestare la sentenza della Corte d’assise di ieri che ha assolto l’ottantenne Antonio Gozzini dall’accusa di omicidio della moglie, Cristina Maioli, ritenendolo incapace di intendere e volere per un vizio totale di mente dovuto al delirio di gelosia. “Delirio

Cosenza: accusava il marito di tradirla, agente penitenziario la uccide e si suicida

Ora si sa di più sul movente dell’omicidio suicidio avvenuto in provincia di Cosenza. Maria Grazia Russo, 48 anni, uccisa stamattina con tre colpi di pistola a Montalto Uffugo dal coniuge, Giovanni Petrasso,53 anni, agente di polizia penitenziaria nel carcere di Cosenza, accusava il marito di tradirlo. É quanto é emerso dalle indagini dei carabinieri

Mestre: il prof assassino girò video hard dopo aver stordito Anastasia

L’ha stordita e poi, quando la ragazza era già incosciente, l’avrebbe molestata filmando tutto con lo smartphone. Lo sostengono gli investigatori che stanno lavorando sull’omicidio dei trentenni Anastasia Shakurova (incinta al quinto mese) e del suo fidanzato, il campano Biagio Buonomo, assassinati all’ex professore di lei, Stefano Perale, 50 anni. Lei era sedata da una

Camisano Vicentino: uccide a coltellate la moglie di 37 anni e chiama i carabinieri

Femminicidio intorno a mezzanotte in una villetta a schiera di Camisano Vicentino, in via Alpini 62A. A uccidere è stato Mirko Righetto, 48 anni, nato nel Padovano, e la vittima è la moglie, Nidia Roana Loza Rodriguez, 37 anni, cittadina italiana di origini colombiane. La figlia piccola non era in casa L’uomo l’ha fatto con

Strangola la moglie e si impicca: omicidio-suicidio a Reggio Calabria

Le indagini dei carabinieri sono ancora in corso, ma ci sono pochi dubbi che si tratti di omicidio-suicidio. È avvenuto a Reggio Calabria, all’interno di un appartamento del centro storico, dove un uomo, Gheorghe Sandu, 64 anni, avrebbe strangolato la moglie, Fanica Stamate, 47, e poi si sarebbe ucciso impiccandosi. La coppia, di nazionalità romena,

L’avvocato difensore “Igli Meta chiede perdono e confesserà l’omicidio”

Igli Meta, il ventenne che avrebbe materialmente sgozzato Ismaele Lucci a Sant’Angelo in Vado, avrebbe agito per gelosia. E intende confessarlo. L’albanese era convinto che Ismaele avesse tentato un approccio con la sua ex e lo voleva punire. È questo uno dei particolari reso noto dai carabinieri a Pesaro. “Ismaele non aveva altre colpe se

Alto