Archivi tag: fucilate

Lucignano: il diciottenne che ha ucciso il padre solo da poco si era “riconciliato”

Lucignano: il diciottenne che ha ucciso il padre solo da poco si era “riconciliato”

Un ragazzo di 18 anni, Giacomo Ciriello, ha ucciso il padre con un colpo di fucile alla testa durante una lite in una villetta alle porte di Lucignano, nell’Aretino, e poi ha chiamato i carabinieri. La vittima è Raffaele Ciriello (nella foto di apertura), fabbro di 51 anni. L’arma era regolarmente detenuta L’arma del delitto

Omicidio di Gianluca Monni: 3 arresti, sospetti sulla scomparsa di un altro ragazzo

Svolta nelle indagini per gli omicidi di Gianluca Monni, lo studente di 19 anni di Orune (Nuoro), ucciso l’8 maggio 2015 mentre attendeva il pullman per andare a scuola, e di Stefano Masala (nella foto sotto), 28 anni, di Nule (Sassari) scomparso il giorno prima e mai ritrovato. I carabinieri all’alba hanno arrestato tre persone

Zafferana Etnea (Catania): uccide a fucilate l’ex amante della moglie

Un intrico di sentimenti si risolto, ieri sera, con un omicidio a Zafferana Etnea, in provincia di Catania: Alfio Cristaldi, 43 anni, è stato ucciso con due colpi di fucile sparati alla schiena e alla nuca nell’abitazione dell’ex amante. Il delitto è avvenuto ieri sera a Fleri, una frazione di Zafferana Etnea. L’assassino, Sebastiano Leonardi,

Perugia: Raffaella voleva separarsi, perciò l’ha uccisa

Era ossessionato dall’idea che la moglie avesse un amante e ormai quel pensiero lo perseguitava. Lo sostengono le amiche di Raffaella Presta, l’avvocatessa uccisa il 25 novembre, nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne, dal marito, Francesco Rosi, mentre il figlio stava facendo il bagno. E i soprusi a cui la donna era sottoposta

Ravenna: uccide a fucilate il gatto che fa scattare un allarme

Faceva suonare l’allarme di un’azienda, ovviamente senza esserne consapevole. Per questo motivo, stanco di quella situazione, un uomo di 68 anni, incensurato, dirigente di un’azienda agricola del ravennate, ha ucciso a fucilate un povero gatto. I carabinieri di Sant’Alberto lo hanno denunciato a piede libero per lo sparo e per uccisione di animali. Sequestrata la

Alto