Archivi tag: fecondazione

È morto Flamigni, luminare della fecondazione assistita

È morto Flamigni, luminare della fecondazione assistita

È morto a 87 anni Carlo Flamigni, luminare della fecondazione assistita, medico, ginecologo, scrittore, figura di riferimento in Italia e all’estero sulle tecniche di procreazione assistita e sulla fertilità. Su Facebook lo annuncia il figlio, Carlo Andrea (come vedete dal post qui sopra): “Ciao papà, speravo che questo momento non arrivasse mai, il dolore è

È morto il professor Vincenzo Abate, il padre della prima bimba “in provetta” italiana

È morto venerdì 18 agosto a Napoli, all’età di 86 anni, il professor Vincenzo Abate, il ginecologo che per primo riuscì a far nascere una bambina concepita in provetta. Era l’11 gennaio del 1983 allorché vide la luce nella clinica Villalba di Agnano (Napoli) Alessandra Abbisogno, passata alla storia come la prima bambina nata attraverso

Fecondazione eterologa: finalmente varati i 5 nuovi “comandamenti”

Fecondazione eterologa: arrivano le nuove regole. Il ministero della Salute le ha trasmesse alla Conferenza Stato-Regioni. Limiti di età per i donatori, massimo dieci nati per ciascuno di essi (per evitare rischi di unioni tra consanguinei inconsapevoli), e ancora i termini per le procedure di selezione del donatore e le informazioni alla coppia.   Gli

Eterologa: primo fiocco azzurro a Firenze (altre 10 gravidanze in corso)

Finalmente! È nato in Italia il primo bambino concepito con la fecondazione eterologa. È accaduto all’ospedale fiorentino di Careggi e non a caso, visto che la Toscana è stata la prima Regione a prevedere questa pratica nelle strutture pubbliche.   È un maschietto di 2 chili Secondo quanto apprende l’Agenzia Ansa il piccolo, un maschietto,

Fecondazione assistita: le nuove linee guida del ministro Lorenzin

Ora manca solo la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale perché entrino in vigore, ma la firma del ministro della Salute Beatrice Lorenzin (nella foto sotto) c’è sulle linee guida della legge sulla fecondazione assistita, quelle in base alle quali saranno date indicazioni sull’accesso all’eterologa, la doppia donazione di ovociti e seme, il maggiore dettaglio nella compilazione

Sì della Consulta alle coppie malate, smontata la legge 40 pezzo a pezzo

Cade una barriera importante frapposta dalla legge sulla fecondazione per quanto riguarda le coppie malate. Viene meno, infatti, il divieto di accesso alle tecniche di procreazione medicalmente assistita per le coppie fertili portatrici di patologie genetiche. La decisione, diffusa ieri a tarda sera dall’Agenzia Ansa, arriva dalla la Corte Costituzionale, che ha dichiarato l’illegittimità di

Fecondazione assistita, rinviata la sentenza della Consulta

Nessuna decisione dalla Corte costituzionale sulla procreazione assistita. La Consulta, evidentemente, non ha trovato l’accordo e ha deciso di rinviare la decisione sulle norme, contenute nella legge 40 in materia di procreazione assistita, che vietano alle coppie fertili ma portatrici sane di patologie genetiche di poter effettuare la diagnosi pre-impianto. I giudici della Consulta, a

Heather Parisi a Gabbana: non c’è anche la Bellucci tra le mamme sintetiche?

Infiamma gli animi la polemica su Dolce &Gabbana, che hanno dichiarato di non volere bimbi “sintetici”, vale a dire nati in seguito a una fecondazione in vitro. Ma c’è chi, per difendere le proprie convinzioni, va molto più in là. All’ira di Elton John e alla campagna di boicottaggio partita sui social network si aggiunge

Alto