Archivi tag: fecondazione assistita

Gran Bretagna: Dna modificato in embrioni umani, c’è il via libera

Gran Bretagna: Dna modificato in embrioni umani, c’è il via libera

Via libera in Gran Bretagna al primo esperimento della storia del Paese per modificare geneticamente gli embrioni umani non destinati alla riproduzione. Secondo la Bbc, l’Autorità per la fertilità e l’embriologia (Hfea) ha autorizzato gli scienziati a compiere i test per comprendere i primissimi stadi dello sviluppo embrionale e spiegare per esempio cosa accade con

“La bimba non è bianca, ma nera”: e la coppia lesbica fa causa alla banca del seme

Avevano spermatozoi di un donatore “bianco”, come loro, ma al centro di fecondazione assistita c’è stato evidentemente uno scambio di seme, e al momento della nascita si sono ritrovate con una bella neonata scura di pelle e con capelli neri e ricci. Questo è successo ormai cinque anni fa e la bambina è bella e

Cina, Alibaba vende liquido seminale on line: ai donatori 700 euro

Alibaba, il colosso cinese del commercio online, ha messo in vendita on line un nuovo prodotto: liquido seminale umano per la procreazione. La notizia è stata ripresa dall’Independent, che racconta come il portale faccia da mediatore per 7 banche del seme e possa contare sulla disponibilità di 22.000 donatori. I richiedenti, attraverso il sito, vengono

Fecondazione assistita: le nuove linee guida del ministro Lorenzin

Ora manca solo la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale perché entrino in vigore, ma la firma del ministro della Salute Beatrice Lorenzin (nella foto sotto) c’è sulle linee guida della legge sulla fecondazione assistita, quelle in base alle quali saranno date indicazioni sull’accesso all’eterologa, la doppia donazione di ovociti e seme, il maggiore dettaglio nella compilazione

Morta per la fecondazione: “Diabetica e cardiopatica, sottovalutati i rischi”

Si alza qualche velo sulla morte della trentottenne avvenuta una settimana fa durante un intervento per la fecondazione assistita all’ospedale di Conversano (Bari). ”È stata sottovalutata la presenza di importanti fattori di rischio quali obesità, ipertensione, diabete e cardiopatia”: scrivono gli ispettori del ministero della Salute nella relazione sul decesso di Arianna Acrivoulis, morta il

Bari: muore a 38 anni per la procreazione assistita, 2 medici indagati

Una donna di 38 anni, Arianna Acrivoulis (nella foto grande), è morta all’ospedale Florenzo Jaja di Conversano, in provincia di Bari, durante l’intervento di ago aspirazione ovarica. L’operazione faceva parte del trattamento di fecondazione artificiale a cui la paziente si stava sottoponendo. È il primo caso di questo tipo che si verifica in Italia. Due medici sono

Alto