Archivi tag: etichetta

Cibi: da oggi è obbligatorio indicare in etichetta lo stabilimento di produzione

Cibi: da oggi è obbligatorio indicare in etichetta lo stabilimento di produzione

Obbligatorio da oggi, giovedì 5 aprile, indicare sull’etichetta dei prodotti alimentari la sede e l’indirizzo dello stabilimento di produzione o di confezionamento. Chi non si adeguasse rischia sanzioni che vanno dai 2000 ai 15.000 euro. “Questa norma”, fa sapere Coldiretti, “è sostenuta dai consumatori che per l’84% ritengono fondamentale conoscere, oltre all’origine degli ingredienti, anche

Farina Garofalo W26 con soia non dichiarata: maxirichiamo per 6 catene di supermercati

Sono 6 le catene della grande distribuzione organizzata che hanno ritirato la farina Garofalo W260. Si tratta di Coop, Simply, Auchan, Carrefour, Esselunga, Basko e Auchan. Motivo: la presenza di soia, allergene non dichiarato in etichetta. Il lotto è contrassegnato dal codice L4035217 e la scadenza è fissata al 14 dicembre 2018. Rimborso per allergici

Senape non dichiarata in etichetta: maxirichiamo per i Tuc Crisp Paprika

Maxi richiamo da parte di Coop, Simply, Auchan, Esselunga e Auchan per i Tuc Crisp Paprika nel sacchetto da 100 grammi. Il motivo: nella lista degli ingredienti riportata in etichetta, manca la senape, potenzialmente pericolosa per allergici e intolleranti. Le confezioni sono quelle con scadenza fino a ottobre 2018. Numero verde per informazioni Dunque chi

Salse, sughi e concentrati di pomodoro: obbligatoria l’origine in etichetta

Etichetta di origine obbligatoria, che salva la pummarola made in Italy dall’inganno dei prodotti coltivati all’estero e importati per essere spacciati come italiani. Lo annuncia Coldiretti in concomitanza con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del relativo decreto interministeriale che vale per conserve e salse, oltre che per i concentrati e i sughi, che siano composti

Pasta e riso: diventa obbligatoria l’origine sull’etichetta

Scatta l’obbligo di indicazione in etichetta dell’origine della materia prima per il riso e la pasta. La sperimentazione è prevista per due anni. Sono infatti entrati in vigore i decreti firmati dal ministro delle Politiche agricole Martina e dello Sviluppo economico Calenda che consentono ai consumatori di conoscere il luogo di coltivazione del grano e

Quattro milioni di litri di vino con etichette false: sequestri in 5 regioni

I carabinieri del reparto tutela agroalimentare, nel corso di alcuni controlli in aziende vinicole delle Marche, della Campania, del Veneto, dell’Emilia Romagna e del Piemonte, hanno sequestrato oltre 4 milioni di litri di vino. Sanzioni per 20.000 euro Erano stati immessi sul mercato con false etichette. I militari hanno elevato sanzioni per oltre 20.000 euro.

Latte e burro: ora è obbligatorio indicare l’origine in etichetta

Scatta definitivamente l’obbligo di indicare in etichetta l’origine del latte e dei prodotti lattiero-caseari come burro, formaggi, yogurt per impedire di spacciare come Made in Italy i prodotti ottenuti degli allevamenti stranieri. Lo rende noto la Coldiretti nell’annunciare che è scaduto il termine di 180 giorni per smaltire le scorte di confezioni con il sistema

Manca l’etichetta in italiano: Lidl ritira il müsli Crownfield Premium alla frutta

È stato un errore in fase di confezionamento quello che ha portato Lidl a richiamare le confezioni di müsli Crownfield Premium con frutta. Mancano infatti, come previsto dalla legge italiana, le indicazioni e l’etichetta in lingua italiana. Il produttore, Mulder Natural Foods, invita quindi i consumatori a non consumare il prodotto. Rimborso anche senza scontrino

Alto