Archivi tag: Cosenza

Da Firenze, a Napoli, alla Calabria piovono migliaia di sardine

Da Firenze, a Napoli, alla Calabria piovono migliaia di sardine

A Napoli le “sardine’”si contano: siamo 10 mila. Cantano Bella Ciao e Napul’è di Pino Daniele, ‘citano’ Eduardo e la sua pernacchia, amplificandola in migliaia di pernacchie in Piazza Dante. A Firenze per gli organizzatori le sardine sono invece in 40 mila. “Ci avete battuto di brutto”, fa chapeau Mattia Santori, uno dei quattro ideatori

Cosenza, lite al battesimo: grave un uomo, un altro arrestato per tentato omicidio

Una discussione degenerata in lite e poi finita, complice forse l’assunzione di alcol, con un accoltellamento. È accaduto a Cariati, nel Cosentino, durante i festeggiamenti per un battesimo. Un uomo di 32 anni, A.A., noto alle forze dell’ordine, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto dai carabinieri con l’accusa di tentato omicidio. Due

Due scosse di terremoto di 3.5 e 2.9 di magnitudo nel cosentino

Un terremoto di magnitudo 3.5 è avvenuto nella provincia di Cosenza, a 4 chilometri da Bocchigliero, nell’entroterra calabrese. L’ipocentro è stato localizzato a una profondità di 32 km. La scossa è stata registrata alle 4.19. Un minuto prima, alle 4.18, era stato registrato un altro movimento tellurico di magnitudo 2.9 in provincia di Crotone, a

Picchia la quindicenne madre di sua figlia: romeno arrestato a Cosenza

Maltrattava la compagna di soli 15 anni. Per questo F.V.S., 22 anni romeno, è stato arrestato dalla squadra mobile di Cosenza in esecuzione di un’ordinanza del gip per maltrattamenti in famiglia, percosse, ingiuria, soppressione di stato civile e sottrazione di persona incapace. Dalle indagini è emersa una lunga storia di angherie e violenze che aveva

Cosenza: insegnavano con diplomi falsi, 33 docenti rischiano il processo

La procura di Cosenza ha emesso un avviso di garanzia, anticamera della richiesta di rinvio a giudizio, nei confronti di 33 persone che avrebbero insegnato nelle scuole con diplomi falsi. Le indagini hanno accertato un sistema, diffuso in tutta Italia, che avrebbe consentito la falsificazione e l’utilizzo di diplomi apparentemente rilasciati da istituti magistrali statali

Cosenza: accusava il marito di tradirla, agente penitenziario la uccide e si suicida

Ora si sa di più sul movente dell’omicidio suicidio avvenuto in provincia di Cosenza. Maria Grazia Russo, 48 anni, uccisa stamattina con tre colpi di pistola a Montalto Uffugo dal coniuge, Giovanni Petrasso,53 anni, agente di polizia penitenziaria nel carcere di Cosenza, accusava il marito di tradirlo. É quanto é emerso dalle indagini dei carabinieri

Alto