Archivi tag: corte

La Corte Suprema respinge il ricorso del Texas a di altri Stati a favore di Trump

La Corte Suprema respinge il ricorso del Texas a di altri Stati a favore di Trump

Un. altro smacco per Donald Trump. La Corte Suprema Usa ha respinto il il ricorso del Texas, sostenuto dall’amministrazione Trump e da un’altra decina di Stati, in cui si chiedeva di ribaltare il risultato delle elezioni presidenziali americane del 3 novembre, che hanno dato la vittoria a Joe Biden. Si avvicina sempre più il momento

Svolta alla Consulta: non punibile il suicidio assistito

La Consulta apre al suicidio assistito. È arrivata nella serata di ieri l’importante decisione dei giudici della Suprema Corte sulla compatibilità con la Costituzione dell’articolo 580 del codice penale che punisce l’aiuto e l’istigazione al suicidio con la reclusione fino a 12 anni. È lecito, quindi, l’aiuto al suicidio nei casi come quello del Dj Fabo.

Rai: dubbi dell’Anac sul contratto di Fazio, trasmesso alla Corte dei conti

Avevano raggione, a quanto pare, quanti avevano sollevato più di un dubbio sul contratto milionario di Fabio Fazio. L’Anac, infatti, contesta “la non conformità al codice dei contratti della stipula da parte della Rai del contratto preliminare con Fabio Fazio nella delibera sulla trasmissione Che Tempo Che Fa”. Il parere è pubblicato oggi sul sito

Martina Levato in sciopero della fame contro l’adottabilità di suo figlio

Martina Levato, condannata per le aggressioni con l’acido assieme al suo amante Alexander Boettcher, “ha iniziato lo sciopero della fame” come “forma di protesta non violenta alla sentenza di adottabilità del figlio” emessa il 6 marzo. Lo comunica il legale della donna, Laura Cossar, precisando che ha iniziato lo sciopero il 7 marzo. “Dopo aver

Violenza sulle donne: la Corte europea condanna l’Italia

La Corte europea dei diritti umani ha condannato l’Italia per non aver agito con sufficiente rapidità per proteggere una donna e suo figlio dagli atti di violenza domestica perpetrati dal marito, che hanno poi portato all’assassinio del ragazzo e al tentato omicidio della moglie. Si tratta di una condanna non “di principio”, ma concreta e

Alto