Archivi tag: confessa

Novara, giovane confessa su Facebook: “L’ho ucciso per amore”

Novara, giovane confessa su Facebook: “L’ho ucciso per amore”

Ha confessato l’omicidio su Facebook prima di essere fermato dai carabinieri. “Voglio scusarmi, ho fatto una cazz… per amore” ha scritto Alberto Pastore, 23 anni, il giovane che la notte scorsa, a Borgo Ticino (Novara), ha ucciso a coltellate un coetaneo, Yoan Leonardi, con il quale aveva litigato per questioni sentimentali.   Alle 2 di

Uno dei due americani: “Sono stato io”, una storia di droga

Uno dei due cittadini Usa, fermati ieri per l’omicidio del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega, ha ammesso le sue responsabilità affermando di essere lui l’autore materiale dell’accoltellamento. Si tratta della persone con i capelli mesciati apparsa in una foto e ripreso da alcune telecamere (i due ragazzi li vedete nella foto in basso). In cerca di

Pamela Mastropietro uccisa e fatta a pezzi a 18 anni: al via il processo

A poco più di un anno dall’omicidio di Pamela Mastropietro, la diciottenne romana fatta a pezzi e ritrovata cadavere in due trolley vicino Macerata, si apre nella mattina di oggi, mercoledì 13 febbraio, il processo a Innocent Oseghale, il nigeriano accusato di omicidio e occultamento di cadavere. L’udienza, che si svolge in Corte d’Assise di

Sana è stata strangolata dal padre: “L’ho uccisa, mi ha aiutato mio figlio”

Il padre di Sana Cheema, già in arresto da tre settimane, avrebbe confessato di aver ucciso la figlia, morta in Pakistan lo scorso 18 aprile. Lo riferiscono media pachistani. L’uomo, cittadino italiano come la figlia, si sarebbe fatto aiutare da uno dei figli maschi per stringere al collo la ragazza fino a romperle l’osso del

Convalidato il fermo dell’uomo che ha fatto a pezzi la sorella a Roma

Il Gip di Roma ha convalidato il fermo e ha, nello stesso tempo, emesso un’ordinanza di custodia in carcere per Maurizio Diotallevi, l’uomo che ha ucciso e fatto a pezzi la sorella Nicoletta il 14 agosto scorso. È quanto è stato disposto dal giudice Anna Maria Fattori al termine dell’ interrogatorio di convalida svolto nel

Il Gip di Biella: “Dimitri Fricano deve restare in cella”

Resta in carcere Dimitri Fricano, il trentenne che ha confessato di avere ucciso, lo scorso 11 giugno durante una vacanza in Sardegna, la fidanzata Erika Petri, 28 anni (insieme in basso, in una foto fatta in vacanza nel 2011). Il gip del tribunale di Biella, Paola Rava, ha convalidato l’arresto dell’uomo, negando i domiciliari che

Mestre: il prof assassino girò video hard dopo aver stordito Anastasia

L’ha stordita e poi, quando la ragazza era già incosciente, l’avrebbe molestata filmando tutto con lo smartphone. Lo sostengono gli investigatori che stanno lavorando sull’omicidio dei trentenni Anastasia Shakurova (incinta al quinto mese) e del suo fidanzato, il campano Biagio Buonomo, assassinati all’ex professore di lei, Stefano Perale, 50 anni. Lei era sedata da una

Neonato lanciato dal balcone, per il Dna non era figlio del compagno della madre

Clamorosa novità nel delitto del neonato di Settimo Torinese, trovato esamine in una strada il 30 maggio scorso e morto poco dopo il ricovero in ospedale a Torino. L’analisi del Dna ha dimostrato che il bambino non era figlio del compagno della madre, Valentina Ventura. L’esame del Dna disposto dalla procura di Ivrea sul corpicino

Alto