Archivi tag: condannata

Monsanto, cancro al glifosato: risarcimento ridotto di 220 milioni

Monsanto, cancro al glifosato: risarcimento ridotto di 220 milioni

Negli Stati Uniti il tribunale di San Francisco ha confermato la sentenza che condanna il colosso dei prodotti agricoli Monsanto come responsabile del cancro terminale che ha colpito un giardiniere di 46 anni, ma ha ridotto significativamente il risarcimento all’uomo: la somma originariamente fissata a 289 milioni di dollari è stata rivista a 78 milioni.

Insulti a Barbara D’Urso, l’ex “olgettina” Guerra condannata a 6 mesi

Barbara Guerra, 39 anni, ex “olgettina” con casa in Brianza, è stata condannata dal Tribunale di Monza a 6 mesi per diffamazione aggravata nei confronti di Barbara D’Urso (nella foto in basso), a cui dovrà anche risarcire i danni morali. Lo comunica, in una nota, lo staff della conduttrice Mediaset, che aveva denunciato la Guerra

Alluvione Genova: l’ex sindaca Marta Vincenzi condannata a 5 anni e 2 mesi

Sentenza clamorosa a Genova. Tutti condannati nel processo per l’alluvione del 4 novembre del 2011. L0ex sindaca, Marta Vincenzi (nella foto), è stata condannata a 5 anni e 2 mesi. Nel diluvio persero la vita sei persone, tra cui due bambine di 10 mesi e 8 anni. Condannata per una serie di reati Dopo le

Talco killer, Johnson & Johnson condannata a pagare 55 milioni

Un’altra conferma dei pericoli di un prodotto familiare come il talco, che sembrava innocuo. Johnson&Johnson, dovrà pagare – infatti – 55 milioni di dollari a una donna americana. Già qualche mese fa la multinazionale aveva subito un’altra pesantissima multa di 65 milioni sempre per lo stesso motivo. Ors un tribunale di St. Louis ha ordinato

Sesso troppo rumoroso, Gemma Wale condannata a 2 settimane di galera

Due settimane di carcere per “calmare” Gemma Wale, 23 anni, residente a Small Heath, alla periferia di Birmingham, in Inghilterra. Gemma (nelle foto) è stata condannata per “sesso troppo rumoroso”. Il severissimo giudice Emma Kelly ha deciso che i suoi gemiti durante un rapporto sessuale erano ad un livello di molestia oltre il limite del

Alto