Archivi tag: cocaina

Milano: notte a base di alcol e coca finisce a coltellate, ucciso un ventunenne

Milano: notte a base di alcol e coca finisce a coltellate, ucciso un ventunenne

Omicidio la scorsa notte a Milano: un giovane, William Lorini, di 21 anni, è stato ucciso la scorsa notte – in base a una prima ricostruzione della polizia – da un amico, Marco Villa, di 27, per una lite scoppiata in strada dopo una serata ad alcol e cocaina. Ha tentato di difendersi Villa, che

Brescia, bimbe abbandonate in auto a 2 anni: hanno tracce di cocaina nel sangue

“Bisogna capire come sia stato possibile. Non sono valori del sangue compatibili al fumo passivo di cocaina. Se casuale, con le bambine che hanno ingerito cocaina, o volontario da parte di genitori la situazione resta allarmante”. Il padre alle slot machine e la madre di prostituiva Così il procuratore dei minori di Brescia Emma Avezzù

Roma: sciamana cubana nasconde 2 chili di cocaina pura tra altari e oggetti rituali

Lei si è dichiarata una sciamana esperta in santeria, ma per i carabinieri della compagnia Roma Centro è soprattutto altro. Tra altari e oggetti usati nei suoi riti, infatti, una cittadina cubana di 27 anni nascondeva anche due chilogrammi di droga. Sostanza pura che vale 800.000 mila euro Cocaina pura, hanno confermato le analisi, che

Esce oggi il film su Escobar: “È la vera storia del re della cocaina” (video)

Esce oggi, giovedì 25 agosto, il film interpretato da Benicio del Toro “Escobar: lost in paradise” sulla vita del celebre narcotrafficante ucciso dalla polizia colombiana nel 1993. Girata dal regista esordiente Andrea Di Stefano, la pellicola vede tra i suoi protagonisti anche Josh Hutcherson (già comparso in “Hunger games”) e ricostruisce la vicenda di un

Cocaina: ex della Mala del Brenta in un’organizzazione internazionale

Ci sono anche alcuni ex componenti della Mala del Brenta, quella che un tempo faceva capo a Felice Maniero, tra i 7 arrestati dalla polizia di Padova che nelle prime ore di oggi ha notificato altrettante ordinanze di custodia cautelare firmate dal gip Cristina Cavaggion. L’ipotesi da cui è partito il pubblico ministero Federica Baccaglini

Alto