Archivi tag: cibi

Fertilità: un aiuto per diventare mamma arriva da anacardi, riso e frutta secca

Fertilità: un aiuto per diventare mamma arriva da anacardi, riso e frutta secca

Riso, anacardi e orzo, ma anche formaggio e frutta secca. Sono gli alimenti consigliati alle donne che progettano nel loro prossimo futuro una gravidanza perché questi cibi sono ricchi di selenio e favoriscono la fertilità. Più nel dettaglio, si possono mangiare noci di pecan, funghi e anche pesce, ricchi di omega 3. Pesce per assumere

Bio ma irregolari: i Nas ne sequestrano 100 tonnellate

Oltre 100 tonnellate di cibo bio irregolare sequestrato, 1.500 confezioni di alimenti non idonei alla commercializzazione, nell’ etichettatura, per la tracciabilità e per ragioni igieniche e di scadenza: è questo il risultato di 186 controlli fra marzo e maggio da parte dei carabinieri dei Nas nella filiera “biologica”. Accertate 31 irregolarità presso altrettante aziende ed

No al bisfenolo A nei prodotti per bebè: da settembre le nuove regole Ue

È stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione Europea il regolamento che introduce restrizioni sull’uso del bisfenolo A (Bpa) nei materiali a contatto con gli alimenti. Il regolamento abbassa il limite di migrazione specifico, che è la soglia di sicurezza per la migrazione dal materiale plastico al cibo. Il giro di vite Questa disposizione risulta invece

Pollo in Sicilia, olio in Liguria e birra in Calabria: le 1000 tavole di italiani.coop

Regione che vai, abitudine alimentare che trovi. Sono Le 1000 tavole degli italiani, la nuova ricerca di italiani.coop che si concentra su cibi, condimenti e contorni tipici delle diverse zone del Belpaese. L’indagine, condotta con la collaborazione di Ref Ricerche, ha preso in esame i consumi medi delle famiglie italiane ogni anno campionate da Istat.

Laser anti-frodi individua i cibi tossici: dal pesce al vino

Un laser in grado di scoprire in pochi secondi eventuali sostanze tossiche nei cibi, dal pesce ai succhi di frutta, dall’olio extra vergine al vino direttamente sui banconi di negozi, mercati e supermercati. Si tratta di una vera e propria “tecnologia anti-frode” messa a punto dai ricercatori del Centro di Frascati dell’Enea, insieme a sei

Alto