Archivi tag: chimica

L’amore non esiste: per la scienza è solo questione di chimica

L’amore non esiste: per la scienza è solo questione di chimica

L’amore non esiste: è solo l’effetto chimico provocato da un aumento di dopamina e ossitocina nel cervello. L’affermazione – francamente drastica – deriva da uno studio coordinato da Abigail Marsh, professore associato di psicologia della Georgetown University, sulle arvicole della prateria, roditori che vivono nelle zone erbose dell’America settentrionale, dell’Europa e dell’Asia. Senza ossitocina cade

Glifosato: balletto continuo, per l’Agenzia Ue sulla chimica non è cancerogeno

Cancerogeno sì, cancerogeno no. Il balletto sul glicosato non si ferma. L’ultima indicazione arriva dal Comitato per la valutazione del rischio dell’Agenzia europea per le sostanze chimiche (Echa) che ha concluso che – in base alle prove scientifiche disponibili – l’erbicida non dovrebbe essere classificato come cancerogeno, mutageno o come sostanza con effetti sull’apparato riproduttivo,

Sogni vividi come in un film: è questione di chimica (del cervello)

C’è chi non si ricorda mai i sogni e chi, invece, memorizza anche il minimo dettaglio che sembra uscito dal set di un film. È questione di chimica del cervello, hanno scoperto di ricercatori del dipartimento di psicologia dell’università Sapienza di Roma, del dipartimento di neurologia clinica e comportamentale dell’Irccs Santa Lucia di Roma e

Vino senza solfiti prodotto dall’Università di Pisa a Montalcino

Un’importante novità per chi ama il vino arriva dall’Università di Pisa, che è riuscito a produrne uno ottimo, senza l’aggiunta di additivi chimici, particolarmente di solfiti. La scelta fa parte del progetto chiamato poco fantasiosamente  “Onlywine” (solo vino), frutto della ricerca dei tecnologi alimentari del Dipartimento di Scienze agrarie alimentari e agroambientali dell’Università di Pisa.

Pellicce tossiche, bloccate le vendite di D&G, Blumarine Baby e Woolrich

Aveva sollevato un polverone la campagna della Lav “Toxic Fur 2”, che lo scorso dicembre ha denunciato la presenza sostanze chimiche potenzialmente tossiche in capi di abbigliamento per bambini. Ieri il ministero della Salute ha imposto alle aziende interessate il blocco della vendita dei capi di abbigliamento analizzati dall’associazione animalista, perché potenzialmente dannosi. A sorprendere

Alto