Archivi tag: Brexit

Brexit: gli inglesi restano con noi fino al 31 ottobre

Brexit: gli inglesi restano con noi fino al 31 ottobre

Ancora un rinvio per la Brexit. Stavolta grande. La Gran Bretagna naviga a vista, con l’obiettivo immediato di allontanare lo spettro di un divorzio “no deal” e i disastri che potrebbero derivarne per l’economia del continente, oltre che per quella britannica. E l’incertezza si riflette persino sulla data della prossima proroga: che Theresa May chiede

Brexit: Theresa May ottiene la fiducia della Camera dei Comuni

Theresa May non è stata sfiduciata dalla Camera dei Comuni. La premier esce indenne dalla mozione di sfiducia presentata contro di lei dal laburista Corbyn. Ma la strada è ancora lunga per il primo ministro. La Camera dei Comuni ha respinto la mozione di sfiducia con 325 voti contro 306. Il governo mantiene così la maggioranza per

Brexit: a 100 giorni dalla separazione Londra nello psicodramma

Bruxelles – I sostenitori del “leave” l’avevano fatta troppo semplice. Ma a due anni e mezzo dal referendum che ha sancito la volontà del popolo britannico di divorziare dalla Ue, il caos regna ancora sovrano. La Brexit si è trasformata in un tormentone nel quale è ormai difficile districarsi e il cui esito è ancora

Brexit: la Gran Bretagna se ne va “morbidamente”, via libera a Theresa May

È fatta, o quasi. Il governo britannico ha deciso “collettivamente” di adottare la bozza d’accordo sulla Brexit definita a Bruxelles. Lo ha annunciato, ieri sera, la premier Theresa May dopo 5 ore di riunione con i suoi ministri, precisando che non è stata una decisione “leggera”, ma difendendo il testo come il migliore possibile “nell’interesse nazionale”.

Brexit: c’è l’accordo Uk-Commissione Ue, il 15 dicembre la seconda fase

C’è l’accordo sulla Brexit. Lo ha annunciato il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker dopo l’incontro con la premier britannica Theresa May a Bruxelles. “È stato un negoziato difficile, ma ora abbiamo una prima svolta, sono soddisfatto dell’accordo equo che abbiamo raggiunto con la Gran Bretagna”, ha dichiarato Juncker. È giunto ora il momento di

Alto