Archivi tag: arrestato

Dalmine: arrestato il figlio del ristoratore, confessa

Dalmine: arrestato il figlio del ristoratore, confessa

I carabinieri di Bergamo hanno arrestato questa mattina Francesco Colleoni, 34 anni, di Dalmine, per l’omicidio del padre Franco, 68, ristoratore ed ex segretario provinciale della Lega Nord di Bergamo ucciso ieri a Dalmine. Il presunto movente è nei cattivi rapporti familiari e in quelli legati alla gestione del ristorante di famiglia. Nel corso della

Vaprio D’Adda: accoltella la convivente e fugge con un bimbo di 18 mesi, arrestato

Tragedia questa mattina a Vaprio D’Adda, nel milanese, dove un uomo ha accoltellato la convivente ed è fuggito con un bimbo di 18 mesi, per essere poi rintracciato dai carabinieri e arrestato. È accaduto intorno alle 8 in una palazzina in via Baraggia, quando l’uomo, di 29 anni, durante una lite con la compagna, di

Disabile violentata a Enna: il Dna conferma la paternità del sanitario fermato

L’uomo di 37 anni fermato il 7 ottobre scorso è il padre del bambino che aspetta la giovane disabile violentata mentre era ospite dell’Oasi di Troina in provincia di Enna: lo confermano i primi accertamenti sul Dna svolti. L’uomo, reo confesso, all’epoca della violenza lavorava come operatore sanitario nella struttura. L’esame biologico L’esame di comparazione

Lecce: convalidato l’arresto del killer che non sa spiegare tutto

Il gip del Tribunale di Lecce, Michele Toriello, ha convalidato l’arresto di Antonio De Marco (nella foto in basso), confermando la custodia cautelare in carcere. Il gip Toriello e la pm Maria Consolata Moschettini hanno poi lascito il carcere seguiti dai difensori dello studente reo confesso dell’omicidio di Daniele De Santis e della sua fidanzata

Uccide a botte la moglie di 49 anni e fugge, arrestato

È sospettato di aver ucciso a botte la moglie Morena Designati, 49 anni, Eugenio Zanoncelli, operaio di 56 anni. Il delitto sarebbe avvenuto nella loro villetta di Palazzo Pignano, nel Cremonese. L’uomo è fuggito in auto dopo il pestaggio mortale ed è stato trovato questa mattina dai carabinieri a Rivolta d’Adda. Interrogato dal pm Milda

Emilio Fede scarcerato dal Gip di Napoli: “Non c’è dolo nell’evasione”, gli atti a Milano

Emilio Fede può tornare agli arresti domiciliari nella sua casa di Milano e non ci saranno strascichi al “fermo” effettuato a Napoli. Nell’ordinanza di convalida emessa oggi, il gip di Napoli spiega, infatti, che l’eccezione di incompetenza territoriale, sollevata dagli avvocati di Fede, Gennaro Demetrio Paipais e Salvatore Pino, deve ritenersi fondata in quanto “come

“Mi ha stuprata”: arrestato ex assessore all’Ambiente della giunta di Letizia Moratti

Si conoscono da una vita e sono stati anche compagni di classe. Lei gli ha lanciato un sos chiedendo aiuto perché, per via del lockdown, il suo lavoro da imprenditrice non andava più bene. Un problema di cui hanno parlato davanti a un drink e che avrebbero dovuto continuare ad affrontare a cena. Ma invece

Truffa da 15 milioni, arrestato il manager Torzi, a rishcio le finanze vaticane

Stangata in Vaticano: truffe, veleni, raggiri, estorsioni, lotte di potere, loschi affari e faccendieri spregiudicati, tradimenti consumati nei sacri palazzi, funzionari infedeli, rogatorie in Svizzera, indagini a Londra, il progetto di un bond da 30 milioni di euro con la Banca Popolare di Bari, infiniti rivoli di denaro che portano lontano, lontanissimo, dall’obolo di carità

Alto