Archivi tag: Alice

Comincio a pensare al Capodanno, qualche idea originale per voi

Comincio a pensare al Capodanno, qualche idea originale per voi

Mia mamma la chiama fine del mondo, le mie amiche “segno che stiamo studiando tutti troppo”, mia nonna “imperscrutabile destino divino”: io lo chiamo semplicemente “clima”. Avrete infatti in tanti notato lo strano meteo che ha accomunato gli ultimi giorni di ottobre e l’inizio di novembre: si passa da momenti in cui si gira in

Iliad: la mia pagella di ragazza consumatrice

5.99 al mese per telefonate, chiacchiere social con gli amici, film su youtube e chi più ne ha più ne metta. È quello che promette il nuovo gestore telefonico Iliad (è una società francese, proprietaria dell’operatore francese Free Mobile). Primo pensiero: troppo bello per essere vero. Non sarà una bufala? Che sia stato coraggio oppure

Batteri spazzini e virus che curano: una strana ma utile lettura estiva

Sto ormai per cominciare il quinto anno di liceo scientifico e come ogni estate la nostra professoressa di chimica e biologia, bravissima professoressa molto competente, ci ha assegnato un paio di saggi scientifici da leggere. So che è sbagliato, ma ogni estate io e i miei compagni di classe partiamo prevenuti in quanto di solito

Il piacere di cucinare: Just eat o Deliveroo non possono essere l’unica soluzione

Hai un certo appetito? Non c’è problema. Basta aprire una delle ormai innumerevoli applicazioni di cibo a domicilio ed è fatta. Nel giro di venti minuti, se siete molto fortunati, o un po’ di più in condizioni normali, tutte le sfiziosità alle quali pensavate saranno spiattellate sul vostro tavolo o accanto al divano. Giusto o

Un piede a Brighton e l’altro in Italia, qui non si dorme tra presente e futuro

È l’una e quarantasette minuti, ora inglese, e probabilmente dovrei dormire già da un bel pezzo (mamma so che non sei qui, ma non ti arrabbiare). Avete presente quando non riuscite a prendere sonno dalla troppa felicità nonostante siate stanchi morti? Beh, è esattamente quello che sta succedendo a me. Domani ricomincio il college qui

Ma una diciottenne cosa e quanto può “controllare”? Una risposta c’è

Ogni tanto mi domando quanto di ciò che ci accade ogni giorno possiamo controllare. Quanti degli eventi della vita di tutti i giorni sono in nostro potere? C’é chi ritiene sia tutto scritto, chi che dipenda tutto dalle nostre azioni, chi preferisce non esprimersi e vive tranquillo il suo presente seguendo il famoso “carpe diem”

Neodiciottenne “paracadutata” a Brighton per 6 mesi, ma sono felice

Avete presente quegli scarabocchi apparentemente casuali che fanno i bambini appena prendono in mano una penna? Avete presente quando mettete nello stesso portagioielli tre collane e si intorcigliano (termine che non penso esista, ma rende l’idea ) formando mille nodini? Bene, ecco, questo è il caos che regna nella mia valigia al momento, nonché nella

Capodanno movimentato di una minorenne prima sulla neve poi a Barcellona

1° gennaio 2017, ah no, 2018, 6.20 a.m. paesino sperduto in mezzo alle Dolomiti, io, una fermata dell’autobus ed il buio. Che succede, vi starete chiedendo. Beh come al solito non me ne faccio mancare nemmeno una e ho pensato bene di passare gli ultimi giorni del 2017, nonché l’ultimo dell’anno, con amici in montagna

Alto