Archivi tag: addio

Rai ragazzi: il Cda nomina Luca Milano direttore, Mussi Bollini vice

Rai ragazzi: il Cda nomina Luca Milano direttore, Mussi Bollini vice

Cambio ai vertici di Rai ragazzi. Durante la riunione di ieri del Cda, presieduto da Monica Maggioni, è stata anche votata all’unanimità, su proposta del direttore generale Antonio Campo Dall’Orto, la nomina di Luca Milano (nella foto) quale nuovo direttore di Rai Ragazzi.
 Milano prende il posto di Massimo Liofredi, per il quale (nonostante le

Report, addio in lacrime per Milena Gabanelli: “Vent’anni indimenticabili” (video)

Addio commosso sulle note di Otis Redding con “I’ve been loving you too long” per l’addio di Milena Gabanelli ieri sera su Rai3, al termine dell’ultima puntata di Report che tornerà in onda a partire dal prossimo aprile senza la sua conduttrice storica. “Resta una grande squadra” Lei se ne va, ma rimarrà in zona,

Mancini: addio all’Inter con una buonuscita di 3 milioni, arriva De Boer

Anziché vivere da separati in casa, Roberto Mancini e l’Inter dei cinesi di Suning hanno preferito dirsi addio. E la socnfitta per 6-1 subita dai nerazzurri contro il Tottenham è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. La separazione sarebbe stata sottoscritta nella giornata di ieri. I legali delle due parti hanno concordato

La signora May nomina Boris Jonhson (l’ultrà della Brexit) ministro degli Esteri

L’ex sindaco di Londra, Boris Johnson, capofila dei filo-Brexit al referendum del 23 giugno, è il nuovo ministro degli Esteri del governo britannico di Theresa May. Una nomina così “scoperta” sul fronte anti-europeo non era attesa. Invece Amber Rudd, già ministra dell’Energia, appare destinata a diventare la seconda donna più importante del gabinetto, ereditando dalla

Cile-Argentina 4-2: la Copa ancora ai cileni, Messi sbaglia e dà l’addio alla nazionale

La Copa America resta al Cile, come l’anno scorso e con lo stesso risultato dell’anno scorso: 4-2 per i cileni dopo i supplentari che erano finiti 0-0. Ma nel 2015 l’errore decisivo dal dischetto fu del pipita Higuain, quest’anno è ddirittura della superstar Leo Messi, che la prende malissimo e annuncia: “Lascio la nazionale”. L’avventura

Alto