Archivi tag: 2 agosto 1980

2 AGOSTO a Bologna: la città non dimentica la strage

2 AGOSTO a Bologna: la città non dimentica la strage

Ci sarà il ministro della giustizia Alfonso Bonafede a rappresentare il governo alla commemorazione del trentanovesimo anniversario della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980. Oggi al guardasigilli andrà il compito di parlare nel capoluogo emiliano dove è fitto il programma delle manifestazioni previste a partire dal primo mattino. Alle 8,30, in Comune,

Bologna, Mattarella: “Restano zone d’ombra sulla strage”

“I processi giudiziari sono giunti fino alle condanne degli esecutori, delineando la matrice neofascista dell’attentato. Le sentenze hanno anche individuato complicità e gravissimi depistaggi. Ancora restano zone d’ombra da illuminare. L’impegno e la dedizione di magistrati e servitori dello Stato hanno consentito di ottenere risultati che non esauriscono ma incoraggiano l’incalzante domanda di verità e

2 agosto: parla il ministro, i familiari lasciano l’aula

L’associazione dei familiari delle vittime della Strage della stazione di Bologna ha lasciato l’aula del consiglio comunale di Bologna prima che il ministro Gian Luca Galletti (nella foto in basso), in rappresentanza del Governo, prendesse la parola. “Non abbiamo niente contro Galletti – ha detto il presidente Paolo Bolognesi – ma rappresenta un governo scorretto”.

Strage di Bologna 37 anni dopo: domani il ricordo con il teatro all’aperto in diretta Rai

Sono trascorsi 37 anni dalla strage alla stazione di Bologna del 8 agosto 1980 e molti sono gli eventi in programma per domani, per le cerimonie dell’anniversario. Si inizia domani, alle 8.15, con l’appuntamento a Palazzo d’Accursio, in Comune, per l’incontro fra autorità, rappresentanti cittadini e familiari delle vittime. Da qui partirà il corteo che

Bologna, strage senza mandanti 35 anni dopo

Esattamente trentacinque anni dopo l’esplosione della bomba che uccise 85 persone e causò 200 feriti si tornerà, stamattina, domenica 2 agosto, alle 10.25, a fermarsi tutti insieme nella piazza della stazione di Bologna. Tocca al presidente del Senato Pietro Grasso ricordare quella strage per la quale sono stati condannati gli esecutori, terroristi di matrice fascista,

Alto