zlider articoli

Decreto Covid, cosa cambia per scuole e zone gialle

Decreto Covid, cosa cambia per scuole e zone gialle

Nessuna zona gialla dal 7 fino al 30 aprile e divieto per i presidenti di Regione di sospendere le lezioni in presenza fino alla prima media. Sono le regole del nuovo decreto legge Covid approvato dal Consiglio dei ministri la sera del 31 marzo, che proroga il dpcm dello scorso 2 marzo. Arancio per tutti,

Bankitalia: un terzo delle famiglie taglierà i consumi

C’è poca fiducia nel futuro e poca voglia di spendere tra le famiglie italiane, e a confermarlo sono i dati della terza edizione dell’indagine straordinaria sulle famiglie italiane nel 2020, condotta dalla Banca d’Italia lo scorso novembre. In particolare, le condizioni delle famiglie appaiono peggiorate rispetto all’estate nella seconda parte del 2020, che ha coinciso

Decreto Sostegni, via alle domande

Da oggi si possono inviare le domande per ottenere il contributo a fondo perduto previsto dal decreto Sostegno per imprese e partite Iva danneggiate dalle restrizioni anti covid. Le richieste devono essere inoltrate all’Agenzia delle entrate entro il 28 maggio 2021, attraverso la piattaforma web messa a punto dal partner tecnologico Sogei, ma gli interessati

“Close the gap”: Coop premia i fornitori che promuovono la parità di genere

Dal miele alle carni, dall’ortofrutta alla cosmetica, passando per la calzetteria. Sono cinque le aziende fornitrici di prodotti a marchio Coop che oggi hanno ricevuto dal gruppo cooperativo un riconoscimento per il loro impegno nella promozione della parità di genere. L’iniziativa rientra nella campagna di Coop “Close the Gap – riduciamo le differenze” partita a

Domani torna l’ora legale, stanotte lancette avanti di 60 minuti

Domani, domenica 28 marzo, torna l’ora legale. Stanotte, per convenzione tra le due e le tre, dovremo spostare un’ora in avanti le lancette dell’orologio con l’obiettivo di avere giornate più lunghe e luminose e non solo. Il 2021 potrebbe essere l’ultimo anno del passaggio. Nel 2018, infatti, il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione, con

Alto