Spettacoli articoli

Curiosa crociata dei medici Usa contro Grey’s Anatomy: “Non è realistica”

Curiosa crociata dei medici Usa contro Grey’s Anatomy: “Non è realistica”

Come se non ci fossero altri problemi, gli scienziati si lanciano all’assalto della serie tv Grey’s Anatomy. La fiction che ha fatto amare in tutto il mondo Meredith Grey e Derek Shepherd potrebbe dare agli spettatori false aspettative: dalla velocità con cui i pazienti guariscono dopo aver subito gravi lesioni al rischio di morte fino

Montalbano ancora oltre i 10 milioni (42,8% di share)

Ancora un gran colpo per la nuova serie del commissario Montalbano. “Amore”, la puntata andata in onda il 19 febbraio, ha superato ancora i 10 milioni. Per l’esattezza ha conquistato 10.816.000 spettatori con il 42.8% di share. Una sicirezza per Rai1. Le notizie del 13 febbraio È stato l’episodio del Commissario Montalbano più visto di

È morto il regista Tonino Zangardi, “Quando corre Nuvolari”, il suo ultimo film

È morto il regista Tonino Zangardi. Nato a Roma il 23 aprile del 1957, Zangardi era malato da qualche tempo, conferma all’Agenzia Ansa il fratello Marco. Regista, sceneggiatore, aveva firmato film delicati e poetici. Allullo Drom (nella foto qui sopra un’inquadratura), il suo primo film con Isabella Ferrari, Claudio Bigagli, Massimo Bonetti tra gli altri,

“A casa tutti bene” di Gabriele Muccino subito in vetta con 4 milioni in 5 giorni (trailer)

Subito in vetta l’affollata tribù di famiglia di “A casa tutti bene” di Gabriele Muccino che è al vertice del box office con 3.938.612 euro di incasso in cinque giorni. Il ritorno a casa di Muccino, dopo una lunga parentesi americana, con un film corale ambientato in un’isola inventata che fa pensare a Ischia, scalza

Berlinale: Laura Bispuri in gara con “Figlia mia” con Golino e Rohrwacher

A tre anni di distanza dalla sua prima apparizione, Laura Bispuri ritorna alla Berlinale con “Figlia mia”, nella sezione “In concorso”, dove si era messa in luce con “Vergine giurata”. Stesso festival e stessa protagonista femminile per la Bispuri: Alba Rohrwacher, nel difficile ruolo di una madre che farebbe impallidire anche quella raccontata da Frank

Star in nero al Bafta, premio a Guadagnino, presenti anche William e Kate incinta

Il principe William e la moglie Kate, di nuovo incita (nella foto in apertura) erano presenti, ieri sera, all’assegnazione degli Oscar inglesi. Il film di Luca Guadagnino “Chiamami col tuo nome” si è aggiudicato il premio per il miglior adattamento con la sceneggiatura di James Ivory ai Bafta, gli Oscar inglesi assegnati ieri sera a

Berlinale: Las herederas, storia di Chela e Chequita ereditiere in difficoltà

È un’incursione intima e delicata nella vita di due donne ad accendere l’edizione numero 68 della Berlinale, cominciata il 15 febbraio. Ce la racconta Marcelo Martinesi, regista paraguaiano che gareggia per l’Orso d’oro con il suo quinto lungometraggio: Las herederas (le ereditiere). Un film che apre un varco nelle vite di Chela e Chequita; il

Alto