Salute articoli

6 lattine di Coca? Equivalgono a 48 zollette di zucchero

6 lattine di Coca? Equivalgono a 48 zollette di zucchero

A quanto zucchero equivalgono sei lattine di Coca cola, Fanta & co? Tanto, tantissimo: 46 zollette, per la precisione. I conti li ha fatti il ministero della Salute Inglese, che ha lanciato la campagna Change4life, per una corretta alimentazione. Le bevande gassate, si sa, sono tra le principali cause di obesità infantile nei paesi occidentali.

Cancro: in due casi su tre è colpa del caso

Non c’entrano lo stile di vita, l’inquinamento, la cattiva alimentazione. O meglio, c’entrano solo in parte. Secondo una recente ricerca scientifica il cancro è questione di geni in due casi su tre. Nulla a che vedere con difetti congeniti o ereditari, però, si tratterebbe di mutazioni che avvengono durante la divisione delle cellule.    

Vaccini antinfluenzali: scagionato il Fluad Novartis

I risultati finali dei test eseguiti dall’Istituto superiore di sanità (Iss) “scagionano” il vaccino antinfluenzale Fluad, il cui uso era stato collegato ad alcuni decessi sospetti. ”Tutti i test sono risultati negativi – ha detto all’Agenzia Ansa il commissario dell’Iss Walter Ricciardi – e non è stata rilevata alcuna difformità” nei lotti esaminati. Tutti negativi

Vaccini, proteste contro l’Aifa: “Arricchite le aziende a spese nostre”

“I vaccini fanno male”. “Volete arricchire le case farmaceutiche avvelenando noi”. “Allarmate la gente per arricchirvi”. Sono solo alcune delle decine di reazioni, fioccate su Facebook, alla nota stampa diffusa dall’Agenzia del farmaco sulla stagione influenzale 2014-2015. L’Aifa, riportando un alert del Ccd americano, ha infatti pubblicato un comunicato in cui spiega che il virus

L’Aifa: “Influenza 2015 più pericolosa, correte a vaccinarvi”

L’influenza stagionale della stagione 2014/15 sarà “potenzialmente severa”, e potrebbe fare un numero più alto di ricoveri e decessi. A parlare è l’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, che risponde così al calo pauroso delle vaccinazioni antinfluenzali tra gli anziani. Il caso è noto: la notizia delle 14 morti sospette e del blocco dei lotti di

Smartphone: 5 “effetti collaterali” che non conosci

Li vediamo camminare per strada con il loro telefono in mano, mentre chattano, leggono, lavorano. Sono i possessori di smartphone, tantissimi, secondo le stime: nei paesi industrializzati, una persona ogni cinque. Nulla di male, se non fosse che tutti loro rischiano di sviluppare nuove sindromi  legate a un uso smodato questo oggetto.     Formicolii

Alto