Salute e benessere articoli

Le donne che fanno sesso di frequente hanno una memoria migliore

Le donne che fanno sesso di frequente hanno una memoria migliore

Una vita sessualmente molto attiva potrebbe rinforzare la memoria, almeno quella delle donne. Lo suggerisce uno studio pubblicato sulla rivista Archives of Sexual Behavior e condotto su un campione di giovani donne. La ricerca è stata diretta da Larah Maunder della McGill University in Canada e mostra che le donne che fanno sesso più di

Blue Monday, lunedì il giorno più triste dell’anno: lo sfida la terapia degli abbracci

Il giorno più triste dell’anno? È lunedì prossimo, 20 gennaio. Ricorre il terzo lunedì di gennaio il Blue Monday, 24 ore ritenute ormai come le più nere da affrontare nell’arco di 12 mesi. Un lunedì solitamente cupo, malinconico e tra i più deprimenti dell’anno per molte persone. A coniare l’espressione Blue Monday è stato, quindici

Balla e dimagrisci: in un’ora si brucia un piatto di lasagne (600 calorie)

Un’ora di ballo per smaltire un piatto di lasagne da 600 calorie, una cotoletta con patate da 740 calorie o una fetta di tiramisù da 350. È una nuova tendenza del nutrizionismo: legare l’assunzione di cibo al ballo, rock & roll compreso. Che, se declinata a passo di danza moderna e di latino americano, si

Il segreto per non invecchiare sta nel sangue: da lì una formula per la longevità

Tracciata nel sangue la carta d’identità molecolare dell’invecchiamento: un gruppo di scienziati giapponesi ha infatti iniziato a catalogare le principali molecole presenti (o carenti) nel sangue quando invecchiamo, confrontandole con quelle presenti nei giovani. Secondo quanto riferito sulla rivista Pnas, in questa mappa molecolare sono decifrabili molti segreti anti-aging. Sono 7 le molecole della giovinezza

In un vermetto il segreto per vivere fino a 500 anni, verso nuove terapie anti-aging

Scoperto il segreto per vivere fino a 500 anni: consiste nell’accendere contemporaneamente due “interruttori” molecolari della longevità, i cui effetti si potenziano a vicenda allungando la vita del 500%. La strategia, sperimentata con successo nei piccoli vermi nematodi ‘C. elegans’ (da sempre usati come modello per studiare l’invecchiamento in laboratorio), potrebbe aprire la strada a

Pennichella pomeridiana: per la scienza potenzia la memoria fino a 5 volte

Dopo la riabilitazione dell’alzarsi tardi, sintomo di intelligenza, cade un altro luogo comune sulla pigrizia. È quello sulla pennichella pomeridiana che è, secondo i ricercatori dell’università tedesca di Saarland, un sistema per potenziare la memoria fino a 5 volte e più in generale il funzionamento del cervello. “Confermata l’utilità di un nuovo stile di vita”

Alto