Scuola articoli

Green pass: da settembre obbligo per gli studenti universitari

Green pass: da settembre obbligo per gli studenti universitari

Dal 1° settembre il Green pass diventa obbligatorio per tutti gli operatori scolastici e delle università, ma anche gli studenti universitari che vorranno frequentare le lezioni in presenza dovranno vaccinarsi, fare il tampone o dimostrare di essere guariti dal Covid. La misura è nel decreto approvato ieri sera dal Consiglio dei  ministri, che estende l’obbligo

Scuole aperte d’estate, così funzioneranno i laboratori

Scuole aperte da giugno a settembre, per offrire gratuitamente agli studenti laboratori e corsi gratuiti di inglese, e matematica, ma anche arte, computing, musica e sport. È il piano del ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, che ha ottenuto uno stanziamento di 510 milioni di euro per “accompagnare gli alunni, specialmente quelli in difficoltà, (…) al prossimo

Maturità, arriva il “Curriculum dello studente”

C’è una novità per chi quest’anno affronta gli esami di maturità, e si chiama “Curriculum dello Studente”. Il documento rappresenterà la sintesi del percorso di crescita di ogni ragazzo, e non conterrà solo le valutazioni e le informazioni di tipo scolastico, ma anche ciò che riguarda le attività svolte fuori dalle mura degli istituti. Saranno

Vaccini: stop agli insegnanti che non hanno avuto la prima dose

Priorità ai fragili e agli over 80. Si ferma la campagna vaccinale per insegnanti e personale scolastico, chi era ancora in attesa della prima dose si vedrà cancellare l’appuntamento a data da destinarsi. Il giro riprenderà solo quando saranno terminate le vaccinazioni sulle due categorie più esposte. Non cambia invece nulla, almeno per il momento,

Polpetta double face per un’insegnante-mamma

Succede che un giorno il mio Dirigente Scolastico rappresenta al Collegio Docenti la necessità di creare un momento aggregativo rivolto alla platea genitoriale dell’Istituto. Un progetto finalizzato al coinvolgimento dei genitori in quella che viene definita una “comunità educante”. Scattano immediatamente nella mia testa tutti quei retropensieri tipici di chi porta con sé un’esperienza ventennale

Alto