Genitori e figli articoli

Uccise madre e sorella: l’ex promessa del calcio è incapace di intendere e volere

Uccise madre e sorella: l’ex promessa del calcio è incapace di intendere e volere

L’11 luglio uccise nella sua casa a Parma la madre di 43 anni e la sorella di 11. Ora il consulente della procura lo dichiara incapace di intendere e volere, ma anche socialmente pericoloso. È il responso della consulenza psichiatrica su Solomon Nyantaky, ex promessa del calcio di 21 anni accusato del duplice omicidio. A

Nella rete di pedofili c’era anche un dossier su Yara Gambirasio

Ci sono anche riferimenti a Yara Gambirasio (nella foto in apertura e in basso), la tredicenne di Brembate uccisa nel 2011, nell’inchiesta della polizia postale del Trentino Alto Adige, coordinata dalla Procura di Trento, denominata “Black Shadow”. Le indagini hanno portato nei giorni scorsi all’arresto di 10 persone, mentre sono 48 gli indagati. 40 pagine

Karate, diventano 7 le minori nella rete del maestro di Lonato del Garda

Un’altra ragazza ha denunciato ieri sera alla Procura di Brescia Carmelo Cipriano, il maestro di karate di 43 anni arrestato con l’accusa di aver costretto le sue allieve minorenni ad avere rapporti con lui nella palestra di cui è proprietario a Lonato del Garda, nel Bresciano. La ragazza, la settima a denunciare il maestro di

Avellino: scambio di neonate in clinica, le mamme se ne accorgono dopo 2 giorni

Dopo il parto, hanno portato a casa e allattato l’una la bambina dell’altra. Un vero e proprio scambio di neonate. È successo in una clinica di Avellino. Il caso – reso noto da Irpinia Tv e confermato dal vicequestore della città campana Elio Iannuzzi – si è risolto grazie al numero posto sul braccialetto che viene

Sarah Scazzi, la Cassazione: “La strangolarono in due”

Sabrina Misseri – condannata all’ergastolo con la madre Cosima Serrano per l’omicidio della cugina Sarah Scazzi – non merita sconti di pena per le “modalità commissive del delitto” e per la “fredda pianificazione d’una strategia finalizzata, attraverso comportamenti spregiudicati, obliqui e fuorvianti, al conseguimento dell’impunità”. Lo sottolinea la Cassazione nei motivi di conferma delle condanne.

Napoli, violentata dal branco a 16 anni: i carabinieri arrestano tre minorenni

Una storia di violenza consumata tutta tra giovanissimi. I carabinieri di Bagnoli, Napoli, nella mattina di otti, giovedì 5 ottobre, hanno infatti arrestato 3 minorenni fortemente indiziati di essere stati gli autori della violenza sessuale di gruppo che si consumò lo scorso mese di maggio sugli scogli di Marechiaro, a Posillipo. La vittima, una ragazza

Alto