Cultura articoli

Alla polacca Tokarczuk e all’austriaco Handke doppio Nobel per la letteratura

Alla polacca Tokarczuk e all’austriaco Handke doppio Nobel per la letteratura

Conferito il doppio premio Nobel per la Letteratura. L’Accademia svedese ha tributato il riconoscimento per l’anno 2018 alla scrittrice polacca Olga Tokarczuk, nata nel 1962. All’autore austriaco Peter Handke, nato nel 1942, è stato assegnato il Nobel per l’anno 2019. LA CERIMONIA   L’ultimo Nobel per la Letteratura era stato assegnato nel 2017 aKazuo Ishiguro.

“Le nuove eroidi”: 8 scrittrici alla scoperta del mito al femminile di Ovidio

“Quando ho letto la storia di Ero e Leandro, un uomo che ogni notte attraversa a nuoto un tratto del Mediterraneo per incontrare la sua amata sull’isola opposta, mi è subito venuta in mente l’immagine del Mediterraneo ora: un mare attraversato da migranti che perdono la vita”. Così Ilaria Bernardini (nella foto sotto) racconta come

Aversa: nascerà il Museo Archeologico della Legalità, intesa tra il Comune e il Mann

Nascerà ad Aversa il Museo Archeologico della Legalità. Ad annunciare l’accordo fra Comune di Aversa e Museo Archeologico Nazionale di Napoli (nella foto un salone) è stata l’assessore alla Cultura Luisa Melillo nel corso di una conferenza stampa alla quale ha partecipato il sindaco della città Alfonso Golia (nell’immagine in basso). Reperti confiscati ai tombaroli

“Madrigale senza suono” di Andrea Tarabbia vince il premio Campiello: la cinquina

Andrea Tarabbia con “Madrigale senza suono’” (Bollati Boringhieri) vince la 57/ma edizione del Premio Campiello. Lo scrittore (nella foto) ha avuto 73 voti sui 277 arrivati dalla Giuria Popolare di Trecento Lettori Anonimi. Al secondo posto Giulio Cavalli, con “Carnaio” (Fandango Libri), che ha avuto 60 voti e al terzo Paolo Colagrande con “La vita

Mara Cinquepalmi vince il premio nazionale Galante Oliva con “Donne di carta”

Conclusi i lavori di valutazione della giuria del Concorso Letterario “Premio Galante Oliva” I° Edizione. Gli elaborati ammessi a concorso sono risultati in totale 111 (centoundici), dicono gli organizzatori della prima edizione del premio. E aggiungono: “L’elevato spessore degli elaborati finalisti del concorso, per le diverse categorie, ha spinto la giuria di esperti, nella persona

Tre università italiane tra le 200 migliori del mondo: l’Alma mater e le due di Pisa

La Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, La Scuola Normale Superiore di Pisa e l’Alma mater di Bologna si confermano sul podio degli atenei italiani e guadagnano posizioni tra le migliori 200 università del mondo secondo la prestigiosa classifica Times Higher Education World University Rankings 2020, diffusa dalla rivista britannica indipendente specializzata nella valutazione dei sistemi

“Pianeta Elba”: le foto di Roberto Ridi, grande fotografo camminante

In tempi di tecnologie avanzate, tutti noi ci illudiamo che smartphone e macchine digitali siano in grado di consegnarci l’immagine perfetta. Basta guardare ciò che viene pubblicato sui social per rendersi conto di quanto, invece, continuiamo a scattare foto prevedibili, mortificate da interventi grafici che ci distraggono dalla sostanza di quello che abbiamo fotografato “di

“Sentieri selvaggi”: canzonario faunistico alla scoperta di chi vive sulle vette

Aquila reale e allocco, merlo acquaiolo e picchio rosso maggiore, ghiandaia, cinciallegra, scoiattolo, fino alla lucciola, alla cicindela dei prati, agli enigmatici sirfidi: sono i protagonisti di una micro-epopea della vita che si ripete sempre uguale e sempre diversa, raccontata dal naturalista Aldo Martina (nella foto sotto) nel suo nuovo libro, “Sentieri selvaggi” (Edizioni del

Alto