Libri articoli

“Generi di conforto”: in un libro il cibo diventa un “abecedario delle emozioni”

“Generi di conforto”: in un libro il cibo diventa un “abecedario delle emozioni”

C’è tutto il sapore delle cose buone, quelle di famiglia, nel libro “Generi di conforto – Ricette del cuore, storie di famiglia e piccole magie per celebrare il lato buono della vita” (Tea, 240 pagine, 22 pagine), scritto con cura, passione e tantissima fantasia da Gigi e Marisa Passera, note come le Sorelle Passera (nella

“Tropico della spigola”: il romanzo di Max De Francesco esalta l’amore per il Sud

Nel suo nuovo libro, “Tropico della spigola” (Iuppiter Edizioni, 212 pagine, 15 euro), Max De Francesco “attraversa il Sud” e la galleria dei suoi eroi noti e ignoti, in un gioco di narrazioni fulminanti e terapeutica ironia. “Tropico della spigola” (sotto il book trailer) è un viaggio per lettori forti nella geografia dell’anima, un attraversamento

Libri al buio oltre le apparenze per San Valentino: la campagna di Feltrinelli

“In amore non giudicare mai dalle apparenze”: è il titolo della campagna di San Valentino delle Librerie Feltrinelli che dal 3 al 14 febbraio invita i lettori a festeggiare il giorno degli innamorati regalando un libro, ma ‘a scatola chiusa’, senza perciò conoscerne autore, titolo né copertina. E d’altronde, se non ci si deve basare

Eugenia: storia d’amore e antisemitismo in un’epoca non così lontana

Una storia d’amore e di antisemitismo, nel momento in cui diventa contagioso, sullo sfondo di una nazione contraddittoria: la Romania nel decennio dal 1935 al 1945. La racconta in “Eugenia” (Fazi, 463 pagine, 19 euro) il reporter e scrittore francese Lionel Duroy che con questo romanzo, in cui la grande storia del secondo conflitto mondiale

La stagione dell’ombra: il Sub-Sahara nell’affresco di Léonora Miano

C’è il dolore delle madri, che da un momento all’altro hanno visto sparire i propri figli. C’è la disperazione delle mogli, senza più i mariti. C’è poi lo sgomento degli uomini, incapaci di proteggere il proprio popolo. A permeare ogni sentimento, la ritualità e il fatalismo di una società precoloniale dalle radici antiche, mentre lontano,

Piazza Fontana: 50 anni dopo la strage i nomi dei colpevoli in un libro

I feriti nel massacro di piazza Fontana furono 88, I morti, invece, 17. È il bilancio della strage che 50 anni fa, il 12 dicembre 1969, inaugurò una stagione ricordata come quella della strategia della tensione. L’espressione la coniò 6 giorni prima che la bomba esplodesse un giornalista anglosassone, Leslie Finer, che lavorava per il

Le avventure di Bavaglio, l’anatra che ha dato il nome a una gelateria

Tutto ha inizio con un’anatra di nome “Bavaglio” dalle caratteristiche piuttosto particolari. Col suo nome è stata aperta un’ottima gelateria artigianale nella zona di Trespiano, a Firenze, e sempre col suo nome  , esiste una piccola e preziosa collana di libri che raccontano le avventure del pennuto   – Era l’anatra che apparteneva a mio

Alto