Cultura articoli

“Sotto la volta del cielo”: storia, arte, e cultura a San Gregorio Magno

“Sotto la volta del cielo”: storia, arte, e cultura a San Gregorio Magno

“Madonna del Rosario, San Carlo Borromeo, San Gregorio Magno”, a cura di Francesco Fasulo e Maria Chiara Fasulo, è un viaggio, spiegano i due autori (nella foto sotto), “tra storia, cultura, arte e spiritualità, volto a dare conoscenza e consapevolezza a tutte le persone sui protettori, della comunità cristiana e civile di Torchiagina e San

“Pubblico è meglio”, riflessione sull’Italia futura a cura di Frigerio e Lisi

Come declinare l’idea di ripresa? “Più Stato e meno mercato”, reclamano con forza gli autori del volume “Pubblico è meglio, La via maestra per ricostruire l’Italia”, una riflessione a più voci curata da Altero Frigerio e Roberta Lisi con la prefazione di Enrico Giovannini. Le conversazioni tematiche del volume edito da Donzelli, in libreria da

“Il giro della verità”, romanzo di Fabio Bonifacci, uno sceneggiatore-scrittore

Non poteva essere che così. Il romanzo, in realtà, è un film. E non solo. È una ricerca psicologica, un manuale per non incorrere in sciocchezze quando si tenta di educare un figlio, è uno studio antropologico, è, infine, una lieve e allo stesso tempo profonda storia di ordinaria normalità. Essendo abituato ai suoi utilissimi

“Mistero sul set”, il giallo c’è ma anche il cinema (con una storia d’amore)

Nel romanzo appena uscito di Janna Carioli e Luisa Mattia, “Mistero sul set” (Edizioni Battello a Vapore, 208 pagine, 11,90 euro) il giallo c’è, ma c’è anche il cinema e non manca una storia d’amore. Il mistero è ambientato negli anni ’50 sul set di “Vacanze Romane” (nella foto) il notissimo film con Audrey Hepburn

Autobiografia di Tommaso Capolicchio, figlio di un sex symbol

Chi frequenta Facebook, sa bene che c’è un misterioso algoritmo che riesce a sapere tutto di noi: se ci servono occhiali, che libri leggiamo o dove ci piace andare in vacanza. Nessuno stupore perciò, se si incappa nella pagina: “Noi che siamo sopravvissuti agli anni ’60, ’70, ‘80, personalizzata a seconda del proprio anno di

Pordenone: a 14 anni racconta in un tema gli abusi, condannato il patrigno

In un tema a scuola con semplicità ha raccontato gli abusi che era costretta a subire già da tempo, perpetrati dal compagno della madre. Non un racconto dettagliato, ma l’insegnante si è insospettita facendo scattare così le indagini. All’epoca la ragazzina era in terza media. Ieri l’uomo è stato condannato con rito abbreviato dal Gup

Alto