Cronaca nera articoli

Yara: il caso è chiuso, la Cassazione conferma l’ergastolo a Bossetti

Yara: il caso è chiuso, la Cassazione conferma l’ergastolo a Bossetti

La storia è chiusa. La Cassazione ha confermato, stasera, l’ergastolo per Massimo Giuseppe Bossetti, condannato in primo e secondo grado per l’omicidio di Yara Gambirasio, la giovane ginnasta di 13 anni il cui corpo venne trovato il 26 febbraio 2011 in un campo a Chignolo d’Isola, nel Bergamasco, a pochi chilometri da Brembate di Sopra,

Fiumicino, confessa il trainer di Tanina: “L’ho uccisa in uno scatto d’ira”

Si è costituito Andrea De Filippis, il cinquantaseienne personal trainer di Maria Tanina Momilia, la madre di 39 anni uccisa domenica a Fiumicino. L’uomo si è recato dai carabinieri in compagnia del suo avvocato per confessare l’omicidio della donna. “Il mio assistito è pronto a prendersi le sue responsabilità”, ha dichiarato il legale. Ancora ignote

Noemi: Lucio, il fidanzato assassino, condannato a 18 anni e 8 mesi

Il gup del tribunale dei Minorenni di Lecce ha condannato Lucio Marzo, 18 anni, a 18 anni e 8 mesi per l’omicidio della sedicenne Noemi Durini, di Specchia, avvenuto il 3 settembre dell’anno scorso. Il giovane, che aveva all’epoca 17 anni, fidanzato della vittima, aveva confessato il delitto e fatto ritrovare il cadavere della ragazza 10

Siracusa: uccisa a coltellate infermiera di 47 anni, fermo per il fidanzato della figlia

Una donna di 47 anni, Loredana Lo Piano, è stata uccisa stamane ad Avola, nel Siracusano, davanti alla porta di casa, in via Savonarola, in pieno centro. La donna intorno alle 7.30 avrebbe aperto la porta al suo assassinio. Al momento è in stato di fermo il fidanzato della figlia. Inutili i soccorsi del 118

Ragazza di 16 anni abusata in un sottopassaggio del Varesotto

Una ragazza di 16 anni è stata abusata sessualmente da un uomo, che l’ha aggredita nei pressi di una stazione ferroviaria nel Varesotto. La notizia è stata data da ‘La Prealpina’. La giovanissima sarebbe stata sorpresa alle spalle mentre rientrava a casa, nel tardo pomeriggio di domenica. “Vieni con me, ho un coltello in tasca”:

Lanciano: arrestati 3 romeni, il capo è un pugliese ancora in fuga

Sono scattati i primi tre arresti per la vicenda della rapina stile “Arancia meccanica” ai coniugi Martelli a Lanciano: in manette sono finiti tre romeni, che stavano per partire con l’auto usata per l’assalto alla villa di Carlo Martelli e Niva Bazzan. Avevano addosso circa 3.400 euro. Uno di loro è già dentro il commissariato.

Alto