Il cuore del problema articoli

L’amore e il gene mutante di una generazione

L’amore e il gene mutante di una generazione

Mi hanno chiesto stamattina che cosa penso oggi del rapporto uomo-donna. Lasciamo stare il mondo del lavoro, mettiamo da parte i casi di violenza e sfruttamento e pensiamo a quello che, con una grossolana generalizzazione, si può definire la normalità delle relazioni sentimentali: non ne penso con ottimismo. Non so come sia tra i ragazzi,

Pensando a ET e a quei 6 milioni di ebrei

Faccio tre nomi: Sigmund Freud, Albert  Einsten, Marcel Proust. Potrei farne molti altri  per  dire quanto le persone di origine ebraica abbiano influito sulla nostra storia e sulla nostra cultura. No, devo farne altri, perché sono ebrei anche Woody Allen e Steven Spielberg: non solo pensiero palloso, ma anche divertimento e spettacolo. E anche Rita

La morte ci ha sparato addosso

“Per tutti la morte ha uno sguardo” scrive Cesare Pavese: lui che l’ha guardata in faccia e  scelta, lo sa. In quest’ultima settimana la morte ha posato troppe volte su di noi il suo sguardo e tutti abbiamo visto i suoi occhi. Ci ha guardarti per privarci della voce e dell’arte unica del caro Pino

Alto