Storia e Memoria articoli

Brescia, 45 anni fa la strage di Piazza della Loggia: “Oltraggio indelebile”

Brescia, 45 anni fa la strage di Piazza della Loggia: “Oltraggio indelebile”

Brescia commemora oggi il quarantacinquesimo anniversario della strage di piazza della Loggia. Pioveva la mattina del 28 maggio 1974 quando, alle ore 10,12, una bomba esplose in pieno centro: 8 persone uccise, un centinaio di feriti. Circa 700 grammi di esplosivo, nascosti in un cestino di rifiuti, fatti deflagrare proprio mentre era in corso una

25 aprile: le manifestazioni di oggi città per città

Sono numerosi gli eventi per celebrare il 25 aprile in tutta Italia. Per la Festa di Liberazione, sono in programma cortei, comizi e manifestazioni con cui celebrare la lotta al nazifascismo e che coinvolgono fin le massime autorità dello Stato. Tra queste, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sarà impegnato nella capitale mentre il presidente

Il giorno della memoria: tanti film e speciali in tv (video)

Il 27 gennaio 1945 l’esercito sovietico entrava nel campo di concentramento di Auschwitz (nel video sotto). Fu allora che l’orrore dello sterminio nazista non poté più essere negato e che le atrocità perpetrate dal Terzo Reich furono conosciute in tutto il mondo. Dal 2000, con la legge 211 del 20 luglio di quell’anno, il 27

Venduta una rarissima foto in bianco e nero di Hitler con una bambina ebrea

Battuta all’asta una foto in bianco e nero mostra un insolito Adolf Hitler sorridente in montagna mentre abbraccia una bambina ebrea di 6 anni, Rosa Bernile Niena, che divenne nota come “la bambina del Fuhrer” per lo stretto rapporto di amicizia con Adolf Hitler. Lo scatto è stato venduto all’asta all’Alexander Historical Auctions di Chesapeake (in Maryland)

“Maxi – La serie”: su Rai Storia il grande processo alla mafia (video)

È stata presentata con Federico Cafiero De Raho (procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo), Silvia Calandrelli (direttore Rai Cultura) e il regista Graziano Conversano. Si tratta di “Maxi – La serie”, ideata e realizzata per “per raccontare, anche con il linguaggio della docu-fiction, la storia del grande processo alla mafia”. Dopo l’anteprima alla stampa dello scorso

Bologna, Mattarella: “Restano zone d’ombra sulla strage”

“I processi giudiziari sono giunti fino alle condanne degli esecutori, delineando la matrice neofascista dell’attentato. Le sentenze hanno anche individuato complicità e gravissimi depistaggi. Ancora restano zone d’ombra da illuminare. L’impegno e la dedizione di magistrati e servitori dello Stato hanno consentito di ottenere risultati che non esauriscono ma incoraggiano l’incalzante domanda di verità e

Mattarella in via Fani ricorda Moro e la scorta, i segreti di 40 anni fa

Cerimonia, stamattina, a Roma, in via Mario Fani, in occasione del quarantesimo anniversario del rapimento di Aldo Moro e dell’uccisione degli agenti della sua scorta. Diversi i rappresentanti istituzionali presenti: dal capo dello Stato Sergio Mattarella al capo della polizia Franco Gabrielli, dalla sindaca di Roma Virginia Raggi al presidente della Regione Nicola Zingaretti, fino

Alto