Sentenze articoli

Crimini contro l’umanità: sì all’estradizione in Cile di un ufficiale di Pinochet

Crimini contro l’umanità: sì all’estradizione in Cile di un ufficiale di Pinochet

La Cassazione ha respinto il ricorso contro l’estradizione di Walter Klug Rivera, 69 anni, ufficiale del Cile di Pinochet arrestato a Parma a inizio giugno. Su di lui pendeva un mandato di cattura emesso nel Paese sudamericano per un processo su un episodio di sequestro di persona del 18 settembre 1973, 6 giorni dopo il

Cucchi: 12 anni a 2 Cc, il teste condannato a 2 anni, prescritti 4 medici

Sentenza per l’omicidio Cucchi. I due carabinieri Di Bernardo e D’Alessandro sono stati condannati a 12 anni per omicidio preterintenzionale nel processo per la morte di Stefano Cucchi. L’imputato-teste Francesco Tedesco è stato condannato a due anni e sei mesi per falso ed è stato assolto dall’accusa di omicidio preterintenzionale nel processo per al morte

3 ergastoli agli Spada: associazione mafiosa

Tre ergastoli e riconoscimento dell’associazione mafiosa. È questa la sentenza dai giudici della Corte d’Assise di Roma nel maxi-processo ad appartenenti al clan Spada. I tre ergastoli Ergastoli per i capi Carmine Spada, detto Romoletto, per Roberto Spada, già condannato per la vicenda della testata ad un giornalista della Rai e per Ottavio Spada, detto

Lega: truffa prescritta, resta la confisca dei 49 milioni

Prescritto il reato di truffa per Umberto Bossi e Francesco Belsito. Quest’ultimo resta responsabile del reato di appropriazione indebita: per lui ci sarà in questo caso la rideterminazione della pena in Appello. Lo ha deciso la Cassazione che si è pronunciata in merito al processo sulla truffa ai danni dello Stato per i rimborsi elettorali.

Omicidio Lidia Macchi, dopo 3 anni di carcere assolto Stefano Binda in appello

La Corte d’Assise d’Appello di Milano ha assolto Stefano Binda, 51 anni, imputato per l’omicidio di Lidia Macchi, la studentessa di 21 anni uccisa nel gennaio 1987, in un bosco a Cittiglio, nel Varesotto. I giudici hanno respinto la richiesta del sostituto pg Gemma Gualdi, che aveva proposto di confermare la sentenza di carcere a

Montante, ex Sicindustria, condannato a 14 anni

Il gup ha condannato in abbreviato Antonello Montante a 14 anni di reclusione. L’ex presidente di Sicindustria, la Confindustria siciliana, segnalatosi per la lotta alla mafia, era accusato in realtà di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione e accesso abusivo a sistema informatico. L’uomo, per anni indiscusso e potente, sarebbe stato al centro del cosiddetto

Alto