Politica articoli

Formigoni in carcere a Bollate, gli avvocati chiedono i domiciliari

Formigoni in carcere a Bollate, gli avvocati chiedono i domiciliari

L’ex governatore della Lombardia, Roberto Formigoni, condannato ieri  a 5 anni e 10 mesi in via definitiva per corruzione, entrerà oggi in galera. Processato per il crac delle fondazioni Maugeri e San Raffaele, andrà in carcere. Non appena verrà trasmesso il dispositivo della sentenza della Cassazione, il sostituto pg Antonio Lamanna, titolare del fascicolo, emetterà l’ordine

Figlia dell’ex ambasciatore nord coreano rimpatriata, Salvini: “Io che c’entro?”

“Chiedetelo al ministero degli esteri, è una questione di ambasciate. Io non ne sapevo nulla, non c’entro nulla”. Così il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha risposto a “Radio Anch’io” ad una domanda sulla vicenda della figlia di Jo Song Gil, ex ambasciatore nord coreano a Roma (nella foto sotto), che è stata rimpatriata dopo la

Elezioni Sardegna: si vota domenica dalle 7 alle 22, tre i candidati di spicco

Arriva un nuovo test elettorale importante, dopo l’Abruzzo. Per le elezioni regionali in Sardegna le urne sono aperte dalle 7 alle 22 di domenica 24 febbraio 2019. Presso il seggio viene consegnata ad ogni elettore una solascheda di colore verde con la classica matita copiativa. Come si vota? Per le elezioni in Sardegna la legge regionale

No processo Salvini: Pd contro Giarrusso, che fa il gesto delle manette

Tutto come previsto. La Giunta per le Immunità del Senato dice no alla richiesta del Tribunale dei ministri di Catania di poter processare il ministro dell’Interno Matteo Salvini con l’accusa di “sequestro di persona aggravato” per non aver fatto sbarcare per 5 giorni 177 migranti dalla nave Diciotti. I voti a favore della proposta del presidente

De Magistris: “Entro anno il referendum per l’autonomia della Città di Napoli”

“Entro quest’anno faremo un referendum per la totale autonomia della Città di Napoli: avremo così più risorse economiche, meno vincoli finanziari, più ricchezza, più sviluppo, meno disuguaglianze”. Lo annuncia il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, su Facebook che aggiunge: “successivamente proveremo a realizzare, se lo vorranno anche le altre popolazioni del Sud, un referendum

Venezuela: Guaidò presidente con l’appoggio di Trump ma non dell’Osa

L’Organizzazione degli Stati Americani (Osa)non approva la deposizione del presidente del Venezuela Maduro.  Infatti, una mozione per riconoscere Juan Guaidó quale presidente incaricato del Venezuela non è riuscita ad ottenere ieri a Washington una maggioranza, di valore unicamente politico, tra i Paesi membri dell’Organizzazione degli Stati americani (Osa).   Soltanto 16 Sì su 35 Stati

Alto