Diritti articoli

Incappucciato dalla polizia, muore un altro afroamericano, video shock

Incappucciato dalla polizia, muore un altro afroamericano, video shock

Nuovo video shock in America. Un afroamericano di 30 anni, con disturbi mentali, che correva nudo per strada a Rochester, sobborgo alle porte di New York, è morto asfissiato dopo che gli agenti che lo avevano fermato lo hanno ammanettato mettendogli poi un cappuccio e premendo il suo viso sull’asfalto per almeno due minuti. La

Usa: un nuovo video, morto un altro afroamericano

Spunta l’ennesimo drammatico video che sciocca l’America: un afroamericano morto dopo essere stato fermato da alcuni agenti a Tacoma, nello stato di Washington. A girarlo – secondo il New York Times – una donna che si trovava dietro alla macchina della polizia e che si sente urlare: “Smettetela di colpirlo, o mio Dio smettetela!”. L’episodio

Gli operai: “Fermiamoci”, scioperi nelle fabbriche del Nord

Fim, Fiom, Uilm ritengono necessaria una momentanea fermata di tutte le imprese metalmeccaniche, “a prescindere dal contratto utilizzato, fino a domenica 22 marzo, al fine di sanificare, mettere in sicurezza e riorganizzare tutti i luoghi di lavoro”. E’ quanto chiedono i sindacati metalmeccanici in una nota congiunta, sottolineando: “I lavoratori sono giustamente spaventati”. Scioperi nelle

Eni Gas e Luce: multa di 11,5 milioni Garante privacy per contratti non richiesti

Stangata su Eni Gas e Luce. Il Garante per la privacy ha applicato a Eni Gas e Luce (Egl) due sanzioni, per complessivi 11,5 milioni di euro, riguardanti rispettivamente trattamenti illeciti di dati personali nell’ambito di attività promozionali e attivazione di contratti non richiesti. Le sanzioni sono state determinate tenendo conto dei parametri indicati nel

Diciottenni al voto al Senato: sprint a Palazzo Madama

Sembra vicina una riforma storica della quale da anni dibattono anche i costituzionalisti: i diciottenni potranno votare anche per il Senato. La riforma costituzionale che sta impegnando da mesi le forze politiche ha infatti compiuto un decisivo passo in avanti con l’approvazione da parte della Commissione Affari costituzionali del Senato di una norma che ora

Svolta alla Consulta: non punibile il suicidio assistito

La Consulta apre al suicidio assistito. È arrivata nella serata di ieri l’importante decisione dei giudici della Suprema Corte sulla compatibilità con la Costituzione dell’articolo 580 del codice penale che punisce l’aiuto e l’istigazione al suicidio con la reclusione fino a 12 anni. È lecito, quindi, l’aiuto al suicidio nei casi come quello del Dj Fabo.

Alto